TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Gruppo di Hong Kong dietro la disintegrazione delle grandi proteste a favore della democrazia sotto la pressione della polizia | Hong Kong

Un importante gruppo della società civile dietro alcune delle più grandi proteste di Hong Kong è stato sciolto sotto la crescente pressione della polizia.

Il Civil Human Rights Front (CHRF) ha annunciato la sua chiusura domenica, affermando che nessun membro era disposto a svolgere compiti di segreteria dopo che il suo organizzatore, Viggo Chan Ho-won, è stato imprigionato per 18 mesi durante la manifestazione del 2019.

L’organizzazione ombrello di 19 anni, che in passato contava molti partiti politici come membri, è stata una presenza importante o un organizzatore delle proteste a Hong Kong. Per anni di fila, ha organizzato le proteste annuali del 1 luglio, fino a quando le autorità hanno iniziato a negare sistematicamente il permesso a lei e ad altri raduni, con il pretesto del coronavirus.

“Per più di un anno, il governo ha costantemente utilizzato la pandemia come motivo per negare le richieste di manifestazioni da parte della CHRF e di altri gruppi: ogni gruppo membro è stato represso e la società civile ha dovuto affrontare sfide senza precedenti”, ha affermato la CHRF in un dichiarazione. Segnalato dai media locali.

“Il CHRF inizialmente sperava di continuare a raccogliere la sfida con tutti nei modi attuali, ma l’organizzatore dell’incontro Vighu Chan è già in prigione a causa di diversi casi e il segretariato non può più continuare le sue operazioni. Senza membri che partecipano al prossimo segretariato , possiamo solo dire che annunciamo a malincuore la nostra soluzione.”

Chan, 25 anni, è stato incarcerato a maggio insieme ad altri attivisti di alto profilo di Hong Kong, Lee Chuk Yan, Jimmy Lai, Albert Ho e Leung “Long Hair” Kwok Hang, per aver partecipato a una protesta il 1 ottobre 2019, ed è uno delle centinaia. raduni pro-democrazia si sono tenuti a Hong Kong quell’anno, che ha coinciso con la Giornata Nazionale della Cina.

Ho assistito a questa protesta Violenti scontri e caos nelle strade, mentre la polizia ha usato gas lacrimogeni e cannoni ad acqua contro i manifestanti, alcuni di loro Hanno lanciato bottiglie molotov e dato fuoco. Uno studente di 18 anni è stato ucciso da un agente di polizia.

Il licenziamento è arrivato pochi giorni dopo che il capo della polizia ha suggerito che i precedenti raduni organizzati dalla Commissione per i diritti umani e le libertà potrebbero aver violato la legge sulla sicurezza nazionale, nonostante la Commissione per i diritti umani e le libertà abbia ottenuto permessi e ripetute rassicurazioni da parte delle autorità che il 13- la legge di un mese non ha effetto retroattivo.

La polizia sta indagando sulle finanze della CHRF da aprile e domenica il South China Morning Post ha citato una fonte collegata al governo secondo cui la polizia continuerà a perseguire il gruppo indipendentemente dal suo scioglimento.

In una dichiarazione di domenica, la CHRF ha ringraziato la gente di Hong Kong per aver camminato con loro negli ultimi due decenni, il che “ha permesso al mondo di vedere Hong Kong, ha permesso alla luce di risplendere nell’oscurità e ha seminato il seme della democrazia e libertà nei cuori delle persone”.

Lo scioglimento del CHRF arriva pochi giorni dopo che il più grande sindacato degli insegnanti di Hong Kong ha annunciato il suo scioglimento. La società civile e i gruppi della comunità sono sottoposti a crescenti pressioni politiche in città, poiché le autorità continuano a reprimere tutto ciò che potrebbe essere interpretato come opposizione o sentimento anti-Pechino.

Il mese scorso, cinque membri della Gilda dei logopedisti Arrestato per aver pubblicato libri per bambini Delle pecore che cercano di tenere i lupi lontani dal loro villaggio. I libri, che avrebbero cercato di spiegare il movimento democratico ai bambini, sono stati accusati di contenuto sedizioso.

Lo scioglimento della CHRF e del sindacato degli insegnanti è seguito a successivi articoli dei media statali cinesi rivolti alle organizzazioni.

“Per qualsiasi forza anti-cinese e problematica, è solo una questione di tempo per superare la rovina”, ha detto martedì il People’s Daily, il più grande media statale cinese.

READ  L'ex presidente dell'UE Donald Tusk eletto leader del partito di opposizione in Polonia | Polonia