TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Govt-19: “Migliaia” perderanno il lavoro con l’entrata in vigore delle modifiche allo schema di Furlow

Si teme che “migliaia di” persone perderanno il lavoro man mano che i licenziamenti verranno gradualmente eliminati – e il governo viene esortato ad aiutare a riqualificare coloro che sono stati licenziati.

I cambiamenti da oggi richiederanno ai datori di lavoro di contribuire con il 20% agli stipendi di quelli pagati dal governo.

Secondo uno studio, un’azienda su cinque prevede ancora di dire addio ai dipendenti che utilizzano il piano Furlow.

Il Tesoro si prepara a completare il progetto entro ottobre.

I dati ufficiali mostrano che 1,9 milioni di persone erano ancora sfrattate entro la fine di giugno, rispetto ai 2,4 milioni del mese prima.

I guadagni e le cifre doganali di HM mostrano una percentuale più elevata di persone di età superiore ai 65 anni che sono ancora licenziate e si teme che i lavoratori più anziani trovino più difficile trovare un’occupazione alternativa.

Jane Croton della British Chamber of Commerce (BCC) ha dichiarato: “Oggi molte migliaia di persone saranno licenziate nel mercato del lavoro nell’ambito del programma Burlow perché i datori di lavoro che lottano per riprendersi dalla recessione saranno costretti a licenziare e ridurre l’orario di lavoro.

“Con la diffusa carenza di competenze in tutta l’economia, alcuni troveranno nuovi lavori che richiedono le loro competenze, mentre altri dovranno recuperare opportunità in altri campi.

“Sia che i lavoratori licenziati tornino sul posto di lavoro o nel mercato del lavoro in generale, è importante che i datori di lavoro e il governo si impegnino nuovamente e forniscano loro il supporto e la formazione di cui hanno bisogno per la produzione”.

La BCC ha licenziato altre 250 imprese. Di questi, il 18% ha dichiarato che vorrebbe licenziare i dipendenti ora, mentre il 25% ha dichiarato che ridurrebbe l’orario di lavoro o passerebbe i dipendenti al part-time.

READ  La polizia non ha dubbi sul quinto giorno di caccia all'assassino del PCSO Julia James | Crimine

Tra le migliori notizie per i lavoratori britannici, quasi il 40% ha affermato che il cambiamento non avrà alcun impatto sul business.

Il numero di persone a Furlow è in calo da gennaio, quando 5,1 milioni di lavoratori sono rimasti bloccati a casa.

Ma a luglio, più di un quarto dei datori di lavoro aveva licenziato altri dipendenti.

Un portavoce del governo ha dichiarato: “Il nostro piano di lavoro sta funzionando e ha sostenuto i mezzi di sussistenza dei lavoratori durante l’epidemia, con due milioni di persone in meno previste senza lavoro rispetto a quanto previsto l’anno scorso”.

Ha affermato che sarebbe opportuno ridurre il pieno sostegno man mano che l’economia si riprende e che gli sforzi attuali “stanno aiutando le persone di tutte le età a trovare le competenze necessarie per tornare al lavoro”.