TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Governo-19: 35.693 nuovi casi e 207 decessi correlati al virus corona segnalati nel Regno Unito, Daily Statistics UK News

Secondo i dati del governo, nel Regno Unito sono stati segnalati ulteriori 207 decessi correlati al virus corona nelle ultime 24 ore.

Questo è il bilancio delle vittime giornaliero più alto dal 9 marzo, quando sono stati segnalati 231 decessi.

Ogni giorno sono stati registrati un totale di 35.693 nuovi casi governativi.

Queste cifre rappresentano una battuta d’arresto generale nella segnalazione di decessi e azioni legali dopo il fine settimana festivo.

Aggiornamenti in tempo reale sul COVID dal Regno Unito e da tutto il mondo

Questa cifra si confronta con 32.181 infezioni e 50 decessi Martedì E questa volta sono stati segnalati 35.847 casi e 149 decessi La settimana scorsa.

Nel frattempo, 38.596 persone stavano assumendo il loro primo farmaco a COVID-19 La vaccinazione di martedì ammonta a 48,086,605 (88,5% degli adulti del Regno Unito).

Altri 117.437 hanno avuto una seconda vaccinazione, il che significa che 42.908.022 sono ora completamente vaccinati (78,9% degli adulti).

Secondo gli ultimi dati, il 28 agosto sono stati ricoverati in ospedale 842 pazienti governativi e negli ultimi sette giorni sono stati registrati 6.484 ricoveri, con un incremento del 4,6% rispetto alla settimana precedente.

Dall’inizio dell’epidemia, 132.742 persone sono morte nel Regno Unito entro 28 giorni da un test Govt positivo e ci sono 6.825.074 casi confermati in laboratorio.

Ed Conway, Economia e analisi dell’editor dei dati

Sebbene il numero di decessi giornalieri segnalati oggi dal governo sembri elevato – in effetti, dopo marzo, quando il Regno Unito ha affrontato la sua peggiore ondata – vale la pena essere molto cauti.

Questi numeri sono notevolmente distorti dalle festività bancarie di agosto.

READ  Sorteggio Champions League, bisogna saperlo: sei allenatori italiani, più forti di fascia 1 e fascia 2

I record sono stati bassi nei fine settimana e il lunedì, quindi l’aumento dei numeri oggi riflette sicuramente un “recupero” statistico rispetto al fine settimana.

In effetti, se guardi la media di sette giorni delle notifiche di morte giornaliere, è 106, leggermente inferiore rispetto alla maggior parte della scorsa settimana.

Ma anche qui vale la pena essere cauti, perché i decessi sembrano essere in aumento. Questo aumento è molto più graduale di quanto si possa pensare guardando i numeri di oggi o le precedenti ondate di COVID.

Ma ecco cosa è importante. Il rapporto tra casi e decessi è molto più debole di quanto non fosse in estate.

Cosa significa in pratica? Lo scorso inverno, quando i casi del governo hanno raggiunto i livelli che abbiamo oggi – una media di circa 34.000 la scorsa settimana – il bilancio delle vittime era di 500 (infatti, dopo 14 giorni, erano circa 700, probabilmente il numero più rilevante di casi e decessi per ritardo).

Oggi, ci sono stati in media più di 100 morti nell’ultima settimana.

Non è chiaro cosa accadrà dopo. In termini di esperienza in Scozia, il ritorno a scuola aumenta ulteriormente il numero di casi (per ora vale la pena sottolineare che i casi nel Regno Unito stanno effettivamente diminuendo su base settimanale).

La vera domanda, però, è cosa succede all’ospedale e ai decessi. Questi i numeri da tenere sotto controllo nelle prossime settimane e nei prossimi mesi.

Ma mentre i numeri giornalieri sono turbolenti, finora le notizie sono provvisoriamente promettenti.

è stato come Il vaccino è impostato come requisito del passaporto Per le persone che entrano nelle discoteche e negli eventi su larga scala in Scozia.

READ  C'è un nuovo hotspot governativo nel Regno Unito dopo che i casi sono raddoppiati in una settimana

Il primo ministro Nicola Sturgeon ha detto agli MSP che “l’uso limitato del certificato di vaccino” aiuterebbe a controllare la diffusione del virus in autunno e in inverno.

Ha affermato che il numero di nuove infezioni è stato dell’80% superiore rispetto alla scorsa settimana e cinque volte superiore rispetto a quattro settimane fa e ha descritto la situazione come “molto preoccupante”.

Le nuove regole – se approvate dal parlamento nel voto della prossima settimana – includeranno eventi dal vivo al chiuso con più di 500 immortali, eventi dal vivo all’aperto con più di 4.000 immortali e qualsiasi evento con più di 10.000 partecipanti.

Nel frattempo, i dirigenti scolastici hanno espresso preoccupazione per il potenziale impatto dei casi di COVID sugli studenti che tornano nelle aule nel Regno Unito e nel Galles, soprattutto perché la maggior parte delle restrizioni in vigore dallo scorso anno sono state revocate.

Secondo quanto riferito, i consiglieri del governo si oppongono alla prescrizione di vaccini ai giovani, temendo che possa causare problemi alla campagna di richiamo.

Immagine:
Da martedì sono state vaccinate altre 38.596 persone

Il Dipartimento della Salute nel fine settimana ha confermato che sono stati presi accordi per fornire jab a tutti nel Regno Unito di età compresa tra 12 e 15 anni dall’inizio di settembre per aiutare a controllare i casi quando le scuole torneranno.

Il regolatore dei farmaci MHRA ha già rimosso i colpi Pfizer e Moderna per motivi di sicurezza per le persone di età pari o superiore a 12 anni.

Una fonte vicina al Comitato congiunto per la vaccinazione e l’immunizzazione ha dichiarato a The Independent che “è necessario considerare come dare priorità ai booster per i gruppi vulnerabili e una campagna per questo. Piano”.

READ  Sull'orlo del lutto, la squadra di pallavolo maschile canadese lascia 5 set di thriller per l'Italia