TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Gli Stati Uniti e la Cina si impegnano a intraprendere un’azione congiunta sul cambiamento climatico nonostante le relazioni tese

Gli Stati Uniti e la Cina si sono impegnati a lavorare insieme per affrontare con urgenza il cambiamento climatico nonostante le crescenti tensioni sulle politiche assertive di Pechino su Taiwan e sul Mar Cinese Meridionale e sui diritti umani a Hong Kong e nello Xinjiang.

John Kerry e Xie Zenhua, inviati per il clima nelle due maggiori economie mondiali, si sono impegnati a cooperare “per affrontare la crisi climatica” e ad impegnarsi in “azioni concrete negli anni ’20” per ridurre le emissioni in linea con gli obiettivi del 2015. Accordo sul clima di Parigi .

“Entrambi i paesi ricordano il loro contributo storico allo sviluppo, all’adozione, alla firma e all’entrata in vigore dell’Accordo di Parigi attraverso la loro leadership e cooperazione”, hanno affermato in una dichiarazione congiunta.

L’impegno, giunto dopo due giorni di riunioni ad alto rischio a Shanghai, è un’indicazione che il cambiamento climatico potrebbe essere una rara area di cooperazione in Rapporto teso.

La politica climatica del presidente degli Stati Uniti Joe Biden davvero Me ne sono andato bruscamente Dall’amministrazione del suo predecessore, Donald Trump, il ritorno degli Stati Uniti all’accordo di Parigi prima di fissare un nuovo obiettivo climatico per il 2030.

Tuttavia, mentre si recavano agli incontri tra Kerry e Xie a Shanghai, gli ambientalisti hanno affermato che l’accordo tra Stati Uniti e Cina sul cambiamento climatico non è mai infallibile.

Li Shuo, un funzionario della politica energetica di Greenpeace a Pechino, ha detto che la dichiarazione USA-Cina è arrivata dopo “colloqui difficili” ed è arrivata “in mezzo a grandi sfide geopolitiche”. Ma dovrebbe aumentare notevolmente lo slancio sull’azione per il clima a livello globale.

READ  La famiglia Obama piange la perdita del loro cane, Boo: "Grosso abbaiare ma non pungere" news USA

“È molto importante per il resto del mondo capire che, almeno sulla questione del cambiamento climatico, il G8 è di nuovo unito”, ha detto Lee.

Ha aggiunto: “Sappiamo tutti cosa può accadere quando questi paesi si schierano su questo particolare problema, perché lo abbiamo visto tutti in preparazione del vertice di Parigi sul clima”.

Il viaggio di Kerry in Cina è arrivato prima di un vertice statunitense di questa settimana, che è stato pubblicizzato come una vetrina delle nuove politiche climatiche di Biden, e di Pechino. Competere per essere visto come un leader Nei negoziati sul clima globale.

Nella dichiarazione, gli stati si sono impegnati a cooperare nei processi multilaterali. Ciò include la Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici, l’accordo di Parigi e la Conferenza sui cambiamenti climatici COP26 che si terrà a Glasgow a novembre.

“Sulla strada per la COP 26 e oltre, gli Stati Uniti e la Cina continueranno a discutere misure concrete negli anni ’20 per ridurre le emissioni con l’obiettivo di mantenere il limite di temperatura in conformità con l’accordo di Parigi a portata di mano”, hanno detto Kerry e Xie.

Edgar Kirkwijk, membro del consiglio dell’Asian Wind Energy Association, ha affermato che mentre la dichiarazione di Stati Uniti e Cina “fornisce solo un impegno di alto livello” e manca di dettagli, le promesse condivise accelereranno la transizione del mondo dai combustibili fossili.

“La probabilità di ottenere un accordo sul clima più completo alla prossima conferenza sul clima di Glasgow è cresciuta notevolmente”, ha detto Kirkwijk, aggiungendo: “Sarà più difficile per le economie più piccole non aderire alla transizione energetica”.

READ  "Tempi peggiori": i media di Hong Kong hanno sfidato la repressione della polizia | Hong Kong

Gli incontri sono avvenuti sullo sfondo dell’escalation degli scontri tra Washington e Pechino, poiché l’amministrazione Biden mantiene una posizione dura nei confronti della Cina.

Gli Stati Uniti si oppongono alle azioni di Pechino Limitare l’indipendenza di Hong Kong E il Violazioni dei diritti umani Contro gli uiguri e le altre minoranze musulmane nello Xinjiang.

Inoltre ha mantenuto la pressione Società tecnologiche Con presunti legami con le forze armate cinesi.

Nel il più recente L’incendio ha preso fuoco, sabato l’ambasciata cinese nella capitale americana ha criticato le dichiarazioni del premier giapponese Yoshihide Suga e Biden contrari Escalation dell’attività militare vicino a Taiwan E nel Mar Cinese Meridionale.