TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Gli inglesi completamente vaccinati dovranno “isolarsi se entrano in contatto con persone affette da COVID dopo il 21 giugno”

I cittadini britannici completamente vaccinati dovranno comunque autoisolarsi se entrano in contatto con persone affette da Covid, anche dopo la fine del blocco il 21 giugno.

Pianifica una quarantena di 10 giorni per coloro che sono esposti L’insetto Dopo aver ricevuto entrambi i pugni, influenzerà i piani per tornare alla normalità il mese prossimo.

🔵 Leggere Coronavirus Live Blog Per ottenere gli ultimi aggiornamenti

Secondo quanto riferito, i cittadini britannici completamente vaccinati dovranno ancora autoisolarsi se entrano in contatto con persone con COVID-19 dopo il 21 giugno (foto d'archivio)
Secondo quanto riferito, i cittadini britannici completamente vaccinati dovranno ancora autoisolarsi se entrano in contatto con persone con COVID-19 dopo il 21 giugno (foto d’archivio)
Secondo quanto riferito, fonti governative hanno sostenuto che il sistema di tracciamento dei contatti dovrebbe rimanere in vigore, poiché è possibile catturare il bug e trasmetterlo ad altri anche dopo entrambe le dosi del vaccino.
Secondo quanto riferito, fonti governative hanno sostenuto che il sistema di tracciamento dei contatti dovrebbe rimanere in vigore, poiché è possibile catturare il bug e trasmetterlo ad altri anche dopo entrambe le dosi del vaccino.

5

5

Gli inglesi possono essere rimandati ad andare in luoghi affollati se c’è il rischio che si isolino.

I datori di lavoro possono anche essere riluttanti a mescolare lavoratori vaccinati e non vaccinati per lo stesso motivo.

Le persone che sono state completamente vaccinate negli Stati Uniti devono essere messe in quarantena solo se sviluppano sintomi dopo il contatto con una persona con COVID-19.

Le misure di allontanamento sociale sono state riviste Ho pagato di nuovo alla prossima settimana Mentre i Ministri considerano attentamente i dati sulla formula hindi.

Il Primo Ministro vuole quanti più dati possibile prima di fare un’ultima chiamata su dove saranno necessarie le maschere e se l’odiata base di 1,5 m potrà finalmente andare.

Il Sun ha rivelato due settimane fa che Johnson voleva un approccio “estremo” per porre fine alle restrizioni, nonostante le oscillazioni sull’alternativa indiana.

READ  Gli astronomi hanno scoperto un numero enorme di buchi neri in un ammasso stellare "sottile" nella nostra galassia

Fonti governative hanno sostenuto che il sistema di tracciamento dei contatti dovrebbe rimanere in vigore, poiché è possibile catturare il bug e trasmetterlo ad altri anche dopo entrambe le dosi del vaccino. Il telegrafo menzionato.

Una fonte ha detto al quotidiano: “C’è ancora il rischio di infezione e di diffusione del virus”.

“Nessun grande cambiamento”

Secondo quanto riferito, fonti governative collegate alla revisione delle misure di allontanamento sociale hanno affermato che non vi è alcuna indicazione che sia in arrivo un massiccio cambiamento delle regole.

È stato riferito che molte fonti si aspettavano che le basi rimanessero dopo il 21 giugno.

Tuttavia, alcuni ministri stanno spingendo per un piano che consenta alle persone che risultano negative dopo cinque giorni di uscire dall’isolamento.

Secondo quanto riferito, uno dei ministri ha affermato che l’idea era “logica”, aggiungendo: “La gente vuole tornare a un senso di normalità”.

Nonostante alcune preoccupazioni, il professor Andrew Pollard dell’Università di Oxford ha affermato che la pandemia di coronavirus sarà annunciata se i vaccini dimostreranno di aver fermato l’aumento dei ricoveri ospedalieri.

Ha detto al programma di Today su BBC Radio 4: “Se l’attuale generazione di vaccini è in grado di impedire alle persone di entrare in ospedale, mentre ci sono ancora infezioni lievi, le persone prendono il raffreddore con il virus, allora l’epidemia è finita”.

Viene I test Covid sono stati implementati in alcune parti dell’Hampshire Cercando di catturare le istanze della variabile indiana.

Questo test di mutazione è stato pubblicato dopo aver identificato un piccolo numero di casi confermati di una variabile identificata per la prima volta in India, B1.617.2.

READ  Un sondaggio ha mostrato che il virus Covid ha interrotto il trattamento per il 30% dei malati di cancro del SSN

Sono state impartite istruzioni per l’autoisolamento di tutti i casi confermati e sono stati identificati i loro contatti.

Nel frattempo, i test sono “sorprendenti” per lei I vaccini hanno dimostrato di funzionare contro la variante indiana.

Dopo settimane di ansia, il Freedom Day dovrebbe continuare poiché i risultati mostrano che i vaccini Pfizer e AstraZeneca forniscono un alto livello di protezione dopo due dosi.

Pfizer Era efficace all’88% dopo due volte AstraZeneca Comprovata efficacia al 60%.

Entrambi i vaccini erano efficaci al 33% contro la malattia asintomatica della variante indiana tre settimane dopo la prima dose, rispetto a circa il 50% contro il ceppo Kent.

La professoressa Susan Hopkins, direttrice del Covid-19 Strategic Response presso PHE, ha affermato che la tendenza dei dati era “cristallina” e si stava dirigendo nella “giusta direzione”.

La dottoressa Jenny Harris, amministratore delegato della UK Health Security Agency, ha confermato che “sembra buono” per l’ultima fase della tabella di marcia.

READ  L'imminente lancio degli astronauti di SpaceX su Dragon è stato anticipato fino a venerdì a causa del maltempo

Harrys ha sostenuto il ministro degli Interni Priti Patel, che ha dichiarato: “I dati sono positivi in ​​termini di dove siamo – guarda le informazioni sui vaccini pubblicate oggi sul livello di protezione contro alcune variabili”.

Porta nuove speranze di aprire il mese prossimo, dopo L’emergere della variabile mette in dubbio la Road Map.

5

Il bilancio giornaliero delle vittime di Covid nel Regno Unito scende a tre, ma i casi sono aumentati del 17% in una settimana poiché i risultati dei test 2.439 sono più positivi.