TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Gli astronomi trovano una stella gigante lampeggiante vicino al cuore della Via Lattea | spazio

Gli astronomi hanno scoperto una gigantesca stella lampeggiante, 100 volte più grande del Sole, in agguato vicino al cuore della Via Lattea.

Le osservazioni del telescopio hanno rivelato che la stella massiccia, situata a più di 25.000 anni luce di distanza, si è oscurata del 97% in poche centinaia di giorni, per poi tornare lentamente alla sua precedente luminosità.

L’oscuramento inaspettato e drammatico è probabilmente causato da un pianeta in orbita attorno a un pianeta o una stella compagno circondato da un disco di polvere opaca che passa davanti e blocca la luce che altrimenti avrebbe raggiunto la Terra.

“Sembra essere uscito dal nulla”, ha detto il dottor Lee Smith dell’Istituto dell’Università di Cambridge presso l’Università di Cambridge. astronomia, all’improvviso oscurarsi della stella. Ha iniziato a svanire all’inizio del 2012 ed è quasi svanito nell’aprile di quell’anno prima di riprendersi nei successivi 100 giorni.

VVV-WIT-08: Sequenza fotografica della stella debole e luminosa. Foto: ESO

Gli astronomi hanno osservato la misteriosa stella debole nei dati raccolti dal telescopio Vesta, gestito dall’Osservatorio europeo meridionale in Cile. Lo strumento ha monitorato un miliardo di stelle per quasi un decennio, alla ricerca di esempi di luminosità variabile nel mondo infrarosso dello spettro elettromagnetico.

Quando gli scienziati trovano stelle che cambiano che non rientrano nelle categorie specificate, chiamano oggetti “cos’è questo” o “intelligenza artificiale”. La loro ultima scoperta si chiama VVV-WIT-08.

Poiché la stella massiccia si trovava in una regione densa della galassia, i ricercatori si sono chiesti se un oggetto oscuro sconosciuto le fosse per caso virato davanti. Le simulazioni hanno suggerito che ciò è altamente improbabile senza un numero irragionevole di oggetti oscuri che fluttuano intorno alla Via Lattea.

L'animazione mostra come potrebbe aver causato un'enorme nuvola di polvere
L’animazione mostra come una gigantesca nuvola di polvere potrebbe far “lampeggiare” una stella gigante – video

La possibilità più probabile era che la vista del telescopio di VVV-WIT-08 fosse oscurata quando un disco polveroso attorno a un pianeta in orbita attorno a un secondo pianeta o stella è stato ostruito. I resoconti degli astronomi sono stati riportati in Avvisi mensili della Royal Astronomical Society, suggerì che il disco fosse inclinato per sembrare un’ellisse dalla Terra e che dovesse essere gigantesco, con un raggio di almeno un quarto della distanza dalla Terra al Sole.

Non è la prima volta che gli astronomi scoprono stelle lampeggianti. Un enorme disco di polvere provoca una stella gigante Epsilon Auriga diminuire di circa il 50% ogni 27 anni. Un’altra stella nota come TYC 2505-672-1 fa parte di un sistema binario ed è eclissata dal disco che circonda la sua stella compagna ogni 69 anni. Non è chiaro quando VVV-WIT-08 si affievolirà di nuovo, ma gli astronomi credono che accadrà nei prossimi 20-200 anni. Altre due stelle luminose sono state osservate insieme a VVV-WIT-08, ma i ricercatori hanno meno dettagli su di esse.

La serie di scoperte aiuterà gli astronomi a capire quella che sembra essere una nuova classe di “giganti lampeggianti”. “Una volta che inizi a creare combinazioni di molte di queste cose, puoi guardare le loro proprietà in aggregato e svelare i misteri della provenienza di questi dischi”, ha detto Smith. “Ci permette di vedere come si evolvono questi sistemi e cosa fanno alla fine della loro vita”.

READ  Gli esperti dicono che gli pterosauri volanti giganti hanno un collo più lungo del collo di una giraffa e di un dinosauro