TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Gli archeologi risolvono il mistero dell’origine della Pietra di Arthur con una scoperta “sorprendente” di 6000 anni | scienza | Notizia

Il famoso monumento neolitico ha ispirato la “Tavola di pietra” nelle Cronache di Narnia. Ma poiché i grandi massi di conglomerato di quarzo furono assemblati per la prima volta nell’Herefordshire intorno al 3700 aC, gli esperti sono rimasti sconcertati da questo monumento. La leggenda narra che Re Artù uccise un gigante che fece un’impressione con i gomiti su una pietra quando cadde.

Il sito Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO e altamente protetto, tuttavia, non è stato scavato direttamente, il che significa che sappiamo molto poco su come è stato costruito per la prima volta.

Per la prima volta, gli scavi leggermente a sud del monumento hanno rivelato una storia diversa.

I risultati, che non sono ancora stati pubblicati in una rivista peer-reviewed, indicano che Arthur Stone faceva parte di una scena festiva molto più ampia.

Nel 2013, gli esperti hanno scoperto che ai piedi di Durston Hill si trovano tre tumuli funerari simili, contenenti due “sale morte”, costruite quasi 6.000 anni fa.

Gli archeologi ora presumono che Arthur Stone fosse imparentato con questi oggetti.

Il professor Julian Thomas, dell’Università di Manchester, ha dichiarato: “Ciascuno di questi tre cumuli erbosi è stato costruito sulle tracce di un grande edificio di tronchi che è stato deliberatamente dato alle fiamme.

“In effetti, è stato ora rivelato che il massiccio degli altopiani tra la Golden Valley e la Wye Valley ospita una scena cerimoniale neolitica integrata”.

Ci sono molti siti simili a Arthur’s Stone in tutto il Regno Unito, ma nessuno molto popolare.

Per saperne di più: il cambiamento climatico stava uccidendo i dinosauri prima che l’asteroide colpisse: un nuovo studio riscrive la storia

READ  L'astronauta per la prima volta Kaya Barron ha nominato l'ultimo membro dell'equipaggio della NASA SpaceX a volare sulla Stazione Spaziale Internazionale.

Poi fu aggiunto un alto cumulo di terra sopra la sommità, e si estendeva fino al campo a sud, dove avvennero gli ultimi scavi.

Secondo la storia medievale, si dice che re Artù abbia guidato la difesa della Gran Bretagna contro gli invasori sassoni tra la fine del V e l’inizio del VI secolo.

I dettagli della storia di Arthur consistono principalmente nel folklore e nell’invenzione letteraria, e gli storici contemporanei generalmente concordano sul fatto che sia un prodotto della finzione.

Lo sparso background storico di Arthur è stato ottenuto da varie fonti, tra cui Annales Cambriae, Historia Brittonum e gli scritti di Gildas.