TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

FTSE, petrolio in rialzo mentre svaniscono i timori delta

NSCe ne sono altri del mio collega Louis Ashworth Quando le vendite al dettaglio diminuiscono:

Il boom dello shopping post-blocco ha iniziato a perdere vigore a luglio, poiché il maltempo a fine mese è stato accusato di scoraggiare la spesa al dettaglio.

Le vendite totali sono aumentate del 6,4% nel mese rispetto a luglio 2020 secondo il British Retail Consortium e KPMG, segnando un rallentamento rispetto alla lettura di giugno del 10,4% anno su anno nonostante le continue riaperture.

Helen Dickinson, CEO di BRC, ha dichiarato: “Luglio ha continuato a registrare forti vendite, anche se la crescita ha iniziato a rallentare. La revoca delle restrizioni non ha fornito l’incremento previsto in negozio, poiché il clima umido ha reso i consumatori riluttanti a visitare le destinazioni per lo shopping”.

Paul Martin, capo della vendita al dettaglio di KPMG, ha avvertito che il rallentamento dello slancio potrebbe trasformarsi in un calo della spesa per lo shopping nei prossimi mesi.

“Le pressioni sull’occupazione, l’aumento dei costi delle materie prime e dei componenti, l’aumento dell’inflazione che colpisce il potere d’acquisto delle famiglie e la fiducia dei consumatori potrebbero portare a un rallentamento della crescita del settore al dettaglio con l’avvicinarsi dell’autunno”, ha affermato.

È arrivato quando i dati di Barclaycard hanno mostrato che la spesa per l’intrattenimento è aumentata per la prima volta dall’inizio della pandemia, con l’allentamento delle restrizioni e l’attrazione di un'”estate di sport” che ha spinto i britannici a dirigersi verso teatri, cinema e birrerie all’aperto.

La spesa per il carburante è al suo livello più alto dall’inizio del Covid-19 nel Regno Unito, trainata dall’aumento dei soggiorni e dei viaggi di piacere, dalla riapertura degli uffici e dall’aumento dei prezzi alle pompe.

READ  Marsalas Italian Grill Casual Conro offre cene e musica dal vivo al sassofono

Pub, bar e club hanno avuto un mese forte, con la spesa in questi luoghi in aumento di quasi un terzo.

“Mentre alcuni settori hanno fatto un piccolo passo indietro quando il periodo di ‘luna di miele’ si è placato dopo la chiusura, luglio è stato generalmente positivo”, ha affermato Rahil Ahmed, responsabile dei prodotti di consumo di Barclaycard. “Tuttavia, con l’inflazione prevista in aumento, sarà interessante .” Per vedere come questo influirà sul comportamento di spesa dei consumatori nei prossimi mesi.”

Gli ultimi dati di monitoraggio dei contanti dell’ufficio postale hanno mostrato altri segni che vari tipi di attività sono rimbalzati all’inizio dell’estate.

I britannici hanno prelevato 665 milioni di sterline in contanti durante il mese di luglio, il numero più alto mai registrato per un mese al di fuori del tradizionale picco di dicembre.