TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Ferrari bloccata in folle

Alla Ferrari piace prendersi il tempo per sistemare le cose. Questo è un punto di forza nell’industria automobilistica che giustifica i prezzi astronomici, ma significa anche che gli investitori non possono aspettarsi che le azioni riprendano improvvisamente velocità.

Come l’industria delle auto di lusso di cui a volte sembra far parte, la casa automobilistica italiana si sta arrampicando senza problemi dalla pandemia. L’utile operativo del secondo trimestre riportato lunedì era di circa il 15% superiore rispetto allo stesso periodo del 2019, prima che colpisse il COVID-19. Ha venduto un numero simile di auto, ma quelle che ha venduto, come la SF90 Stradale, un ibrido plug-in con un prezzo base a nord di $ 500.000, erano più costose e redditizie di quelle di due anni prima. Giugno è stato il mese migliore in assoluto per gli ordini.

Ma questo non è abbastanza per soddisfare gli investitori Ferrari di questi tempi. Sebbene i numeri abbiano superato le aspettative degli analisti, il titolo è sceso in una giornata di mercato forte. Quest’anno è diminuito, anche se i settori automobilistico e del lusso sono avanzati.

Gli investitori potrebbero aver bisogno di una visione migliore delle prospettive a lungo termine della Ferrari mentre affronta la sfida della decarbonizzazione dei suoi prodotti. Potrebbero non iniziare a ricevere risposte chiare per circa un altro anno. A giugno, il presidente John Elkann ha fatto l’intrigante scelta dell’amministratore delegato Benedetto Vigna di guidare la Ferrari in una nuova era tecnologica. Lunedì, Elkann ha fissato una data a giugno 2022 per un nuovo CEO, che si unirà a settembre, per definire la sua nuova strategia. Il presidente ha detto agli analisti in una telefonata di non aspettarsi troppi dettagli prima di allora.

READ  'L'hai fatto per me': Simone Biles torna alle Olimpiadi per vincere il bronzo alla traversa | Simone Biles

Il signor Elkann ha anche chiarito che la Ferrari non rilascerà un’auto completamente elettrica in stile Tesla finché non avrà padroneggiato la tecnologia. “Penso che la possibilità totale [of full electrification] più grande di prima. Dobbiamo solo essere molto disciplinati nel non cercare di prenderlo troppo in fretta, ma aspettare di ottenere il meglio e il più unico in termini di prodotti che possiamo offrire.