TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Facebook, WhatsApp e Instagram non funzionano in tutto il mondo

Facebook, WhatsApp e Instagram sono in calo: tutte le piattaforme di social media del gigante della tecnologia sono in calo a causa delle segnalazioni di interruzioni in tutto il mondo

  • Più di mille persone in paesi come Stati Uniti, Marocco, Messico, Bolivia e Brasile hanno segnalato interruzioni dalle 18:00 a DownDetector.com.
  • Le segnalazioni di interruzione su DownDetector.com sono scese a 110 segnalazioni, vicino al numero base di 24, entro le 20:30.
  • Nick Tesfaye, che vive nella città marocchina di Meknes, ha detto al servizio web che Facebook sta vivendo un “totale blackout”.
  • Le segnalazioni di interruzione arrivano dopo un massiccio blackout di Internet martedì che ha causato la chiusura di centinaia di siti Web in tutto il mondo
  • Non è stato immediatamente chiaro se l’interruzione di Facebook di mercoledì fosse correlata all’interruzione più ampia

Facebook e le sue piattaforme di social media sorelle WhatsApp e Instagram hanno affrontato importanti interruzioni in tutto il mondo mercoledì.

Più di mille persone in paesi come Stati Uniti, Marocco, Messico, Bolivia e Brasile hanno segnalato interruzioni dalle 18:00 a DownDetector.com.

Le segnalazioni di interruzioni su DownDetector.com sono scese a 110, vicino al numero base di 24, entro le 20:30 poiché le ragioni dell’interruzione non sono state chiare.

Nick Tesfaye, che vive nella città marocchina di Meknes, ha riferito al sito web che Facebook sta vivendo un “blackout totale”.

Più di mille persone in paesi come Stati Uniti, Marocco, Messico, Bolivia e Brasile hanno segnalato interruzioni dalle 18:00 a DownDetector.com.

Più di mille persone in paesi come Stati Uniti, Marocco, Messico, Bolivia e Brasile hanno segnalato interruzioni dalle 18:00 a DownDetector.com.

Una mappa di DownDetector.com mostra i luoghi dell'interruzione negli Stati Uniti

Una mappa di DownDetector.com mostra i luoghi dell’interruzione negli Stati Uniti

Le segnalazioni di interruzione sono arrivate dopo un enorme blackout di Internet martedì che ha fatto crollare centinaia di siti Web in tutto il mondo.

Il blackout, che è stato attribuito a un singolo client IT senza nome, ha impedito a milioni di persone di accedere a siti tra cui Amazon, Spotify e Netflix, nonché alla BBC, al governo del Regno Unito e alla Casa Bianca.

La società ha affermato che la causa era un bug del software sorto quando un cliente di Fastly, la società di cloud computing statunitense responsabile dei problemi, ha modificato le sue impostazioni.

Non è stato immediatamente chiaro se l’interruzione di Facebook di mercoledì fosse correlata all’interruzione più ampia.

DailyMail.com ha contattato Facebook per ulteriori informazioni e feedback sull’interruzione.

Annunci