TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Emma Raducano: la giovane britannica si è ritirata dagli ottavi di finale di Wimbledon dopo “difficoltà a respirare”

e

mma Raducanu è stata una boccata d’aria fresca a Wimbledon, ma il suo inizio del Grande Slam si è concluso in circostanze preoccupanti poiché ha faticato a respirare nella prima parte del secondo set contro Ajla Tomljanovic.

La diciottenne, che ha sfidato la sua età e inesperienza per essere l’ultima britannica a tenere comodamente il sorteggio, era in punta di piedi con l’australiana nel set di apertura.

Ma sembrava che stesse iniziando a respirare eccessivamente all’inizio del secondo set e ha ottenuto un timeout medico fuori dal campo quando era in svantaggio 6-4 3-0, da cui non è riuscita a tornare.

L’entità del problema non è stata immediatamente chiara, ma Tomljanovic, visibilmente sbalordito, ha dichiarato: “Sono rimasto davvero scioccato. Emma deve davvero, davvero male se ha preso la decisione di ritirarsi. Mi dispiace davvero per lei. lei. Le auguro davvero tutto il meglio.”

Il motivo ufficiale del ritiro di Raducanu è stato “difficoltà a respirare”, anche se non è chiaro cosa abbia causato questi problemi.

È stata una fine inadatta per una giocatrice che era stata felice nelle sue precedenti tre partite, sfidando la sua 338esima classifica mondiale e la relativa mancanza di tennis dopo aver appena completato i livelli A in matematica ed economia due mesi prima dell’inizio del torneo.

Il suo effetto è stato che lo stadio n. 1 ha raggiunto comodamente la sua capacità del 75% mentre un gruppo di spettatori ha sfidato la pioggia per guardare Hinman Hill.

Giocando dall’inizio come ha giocato ogni partita di Wimbledon finora, Radocano è stata aggressiva e sul piede anteriore, mandando i fan in un’ondata di supporto proprio come Andy Murray.

Il suo pesante gioco di base ha messo Tomljanovic sotto pressione, rompendo punti in partite di servizio consecutive che non è riuscita a convertire.