TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Dovresti preoccuparti di quante informazioni WhatsApp condivide con Facebook | Porco Kilic e Sophia Crabfield

ioÈ un’app di messaggistica che collega a un file Un quarto della popolazione mondialeMa molti americani non hanno ancora sentito parlare di WhatsApp. Questo perché la maggior parte dei piani telefonici sono negli Stati Uniti Fornisce una tariffa fissa standard Per messaggi di testo che consentono alle persone di comunicare liberamente all’interno del paese. Ma in molte parti del mondo, inclusi molti dei paesi più poveri del mondo, Le persone pagano Per ogni messaggio che inviano e ricevono.

Ecco perché, dal suo lancio nel 2009, WhatsApp è diventata una risorsa vitale per miliardi di persone e sono pronte a difenderlo. Quando il governo libanese ha cercato di far intervenireTasse WhatsAppChi addebita $ 0,20 al giorno per le chiamate all’app ha contribuito a innescare le proteste di massa che hanno travolto il Paese nel 2019.

Tuttavia, l’unica cosa che collega gli americani con gli utenti di WhatsApp è il CEO di Facebook Mark Zuckerberg e il suo palese disprezzo per la privacy dei dati. Il sito di social networking Facebook Ho WhatsApp Nel 2014, in una mossa per rafforzare il controllo sulle comunicazioni globali. Zuckerberg sta ora procedendo con la modifica della politica sulla privacy di WhatsApp volta a commercializzare le nostre comunicazioni al fine di alimentare l’insaziabile avidità di Facebook.

Al momento dell’acquisto di WhatsApp nel 2014, l’app non raccoglieva numeri di telefono, metadati o altre informazioni di contatto. Facebook ha promesso di mantenerlo in questo modo. Zuckerberg ha dichiarato: “Non cambieremo mai i piani su WhatsApp e sul modo in cui utilizza i dati degli utenti”. ha sostenuto. “WhatsApp funzionerà in modo completamente indipendente.”

READ  Recensione Aston Martin One 77 | velocità massima

Tuttavia, il 15 maggio, quando Zuckerberg implementerà un nuovo aggiornamento sulla privacy, questo sarà solo un altro della sua serie di promesse non mantenute sulla privacy dei dati. Nel 2016 è stato implementato WhatsApp Un aggiornamento Per i suoi termini e condizioni che hanno consentito la condivisione di dati come il numero di telefono dell’utente con Facebook. Gli utenti hanno ricevuto un preavviso tecnico di 30 giorni per annullare l’abbonamento. Tuttavia, molti non erano consapevoli della possibilità di annullare l’iscrizione e hanno perso la piccola finestra in cui possono farlo, mentre i quasi 1 miliardo di utenti sono stati ammessi da allora nessuna scelta Assolutamente.

WhatsApp ha annunciato il suo ultimo aggiornamento sulla privacy a gennaio, con le modifiche a cui puntava inizialmente In vigore L’8 febbraio. Tuttavia, le proteste popolari hanno spinto la storia al 15 maggio, poiché Facebook aveva indubbiamente sperato che l’indignazione pubblica svanisse, aprendo la strada a un’implementazione silenziosa.

Ma la rabbia del pubblico non è svanita. Quindi Facebook ha scelto un approccio familiare: Semina confusione Sta comunque costringendo a cambiare la sua nuova politica. L’azienda sta chiedendo agli utenti di WhatsApp di accettare la modifica della politica entro il 15 maggio o, in un nuovo lasso di tempo opaco, Ancora qualche settimana. Chi ignora o rifiuta la decisione perderà l’accesso alle funzioni di base di WhatsApp.

Il tempo sta finendo per Zuckerberg per invertire la rotta in questo ultimo attacco alle comunicazioni globali e proteggere la privacy di tutti WhatsApp Utenti in questo momento critico per la democrazia e l’opposizione in tutto il mondo.

Facebook, da parte sua, ha trascorso mesi dall’annuncio a minimizzare questi aggiornamenti sulla privacy affermando che le sue ultime modifiche Influirà solo Comunicazione con gli account aziendali (WhatsApp Business è stato lanciato a gennaio 2018). In effetti, le modifiche cambieranno Consenti a Facebook di raccogliere Dati di pagamento e transazione dagli utenti di WhatsApp, il che significa che Facebook sarà in grado di raccogliere più dati e indirizzare gli utenti con annunci personalizzati come mai prima d’ora. WhatsApp ha anche rimosso una sezione della sua informativa sulla privacy sulla disattivazione della condivisione dei dati con Facebook. Facebook sostiene che questo riflette semplicemente quello che è Era al suo posto Dal 2016. Questo è esattamente il problema. WhatsApp oggi Condivide molte informazioni Con Facebook, ha promesso che non lo avrebbe fatto, comprese le informazioni sull’account, i numeri di telefono, la frequenza e la durata di utilizzo di WhatsApp, le informazioni su come interagiscono con altri utenti, gli indirizzi IP, i dettagli del browser, la lingua, il fuso orario, ecc. Evidenzia solo la quantità di condivisione dei dati in corso da anni senza che la maggior parte degli utenti lo sappia.

READ  Capcom affronta una causa da 12 milioni di dollari per l'uso non autorizzato delle foto da parte dell'artista

Facebook sta ancora una volta abusando del suo sito di monopolio e fa affidamento sulla mancanza di opzioni per assicurarsi di poter estrarre più ricchezza da WhatsApp. E questa volta non è prevista alcuna opzione di prelievo. Nell’ambito della causa legale in corso per il 2020 intentata da 48 stati e contee degli Stati Uniti contro Facebook, in gran parte dovuta all’acquisizione di Instagram e WhatsApp, l’avvocato di New York Letitia James Ha sostenuto: “Invece di competere per ottenere vantaggi, Facebook ha usato i suoi poteri per sopprimere la concorrenza in modo da poter beneficiare gli utenti e fare miliardi trasformando i dati personali in una vacca redditizia”.

Ma questo non è il caso degli europei, tra i quali WhatsApp è molto popolare. La particolarità degli europei protetto Grazie al Regolamento generale sulla protezione dei dati dell’Unione Europea. Nel frattempo, in India, dove Più di 400 milioni di persone Usa WhatsApp, Delhi High Court La petizione Facebook per fornire la possibilità di annullare l’iscrizione. La petizione alla Corte Suprema è semplicemente una richiesta a WhatsApp di fornire gli stessi standard di privacy ai suoi utenti indiani che a quelli dell’Unione europea. È dovere dei responsabili politici di tutto il mondo fare lo stesso e proteggere i cittadini dalle invasioni che discriminano gli utenti nel mondo in via di sviluppo.

Non possiamo permettere a Mark Zuckerberg di utilizzare uno dei servizi di messaggistica più importanti al mondo come la più recente miniera d’oro di dati. Il 15 maggio si avvicina velocemente. Dobbiamo garantire il diritto alla privacy per tutti. Possiamo iniziare mettendo fine alla recente mossa di Facebook contro gli utenti di WhatsApp. Ma Facebook ha dimostrato, ancora una volta, che quando si tratta di sfruttamento dei dati, non ci sono promesse che non farà. A causa del modello di business di Facebook, basato sulla violazione della privacy e sullo sfruttamento dei consumatori, Facebook non dovrebbe mai essere autorizzato ad acquisire WhatsApp. È ora di smantellare Facebook. È tempo di agire!

READ  Fallout: London Modder assunto da Bethesda per progettare gli incarichi