TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

David Luiz nella sua classe con l’Arsenal, cosa accadrà dopo e perché prende in giro le critiche

La cicatrice sul tendine del ginocchio destro di David Luiz gli ricorda i bei tempi in Inghilterra. Alcuni critici hanno menzionato, non così buono.

Parlando con Sportsmail dalla casa dei suoi genitori nella regione brasiliana del Minas Gerais, il 34enne – free agent dopo aver lasciato l’Arsenal – ha appena terminato un allenamento mattutino con un amico. Tornerà presto al suo campo di allenamento baciato dal sole.

Ha un aspetto fenomenale, evidenziato da una foto muscolosa della sessione precedente.

David Luiz sta aspettando il suo momento mentre valuta le sue opzioni sulla sua prossima mossa questa estate

Ma per ora, quella pausa è un’opportunità per riflettere sul suo tempo in Premier League, e non perché pensa che quei giorni siano definitivamente passati.

A maggio è stato confermato che non avrebbe firmato un nuovo contratto con l’Arsenal. perché?

“Entrambi abbiamo deciso di separarci”, dice. Sono venuto per due anni e l’obiettivo era vincere qualcosa, cosa che ho fatto (FA Cup e Community Shield).

Ora, penso che il club abbia un progetto a lungo termine diverso. Hanno idee diverse. La mia idea è vincere, vincere, vincere il prima possibile.

La conclusione è chiara: l’Arsenal ha deciso di ricostruire.

Non sorprende, data la sua associazione con il Chelsea, ma Luiz vuole vincere titoli oggi, non domani.

Il brasiliano si è separato dall'Arsenal quest'estate dopo un soggiorno di due anni nel nord di Londra

Il brasiliano si è separato dall’Arsenal quest’estate dopo un soggiorno di due anni nel nord di Londra

Il 34enne ha rivelato che l'attuale ricostruzione dell'Arsenal lo ha portato ad accettare di lasciare il club

Il 34enne ha rivelato che l’attuale ricostruzione dell’Arsenal lo ha portato ad accettare di lasciare il club

Luiz è in gran forma mentre si prepara per la nuova stagione in Brasile quest'estate

Luiz è in gran forma mentre si prepara per la nuova stagione in Brasile quest’estate

Questo è il motivo per cui ha rifiutato così tante offerte lucrative quest’estate, dal Medio Oriente al Sud America e persino alla Premier League. Luiz ci ricorda che ha preso medaglie a casa sua a Londra da ogni club per cui ha giocato – titoli in Portogallo, Francia e Inghilterra – e menzionare questo porta alle sue critiche in questo paese.

Jamie Carragher è stato particolarmente esplicito durante il suo periodo all’Arsenal, riferendosi al “congelamento del cervello” e definendo il difensore una “responsabilità”. Luisa ride.

“È divertente, alcune persone parlano di come vincono la Premier League, ma non la vincono mai”, ha esordito. Jimmy Carragher non ha mai vinto la Premier League.

READ  Harry Maguire salta l'ultima sessione di allenamento del Manchester United prima della finale di Europa League

“Parlano e dicono: ‘Questo giocatore non è adatto per questo campionato’. Eppure ho vinto il campionato. Queste persone hanno dimenticato il passato.

“Non puoi dire: ‘David è un giocatore che non ha mai vinto e non vincerai nulla con David’. Non è vero! Devi basare la tua opinione su qualcosa di reale e non su qualcosa di falso.

Louise è stata oggetto di pesanti critiche da parte della critica inglese nel corso della sua carriera

Louise è stata oggetto di pesanti critiche da parte della critica inglese nel corso della sua carriera

Tuttavia, Luiz sottolinea la mancanza di titoli della Premier League da parte di Jamie Carragher in risposta alle critiche

Tuttavia, Luiz sottolinea la mancanza di titoli della Premier League da parte di Jamie Carragher in risposta alle critiche

Sto usando la parola visualizzare. Questo è tutto. Non lotterò per cambiare la percezione di queste persone, che hanno deciso di avere questo look perché lo volevano.

Non mi hanno analizzato correttamente. Non sprecherò il mio tempo su questo.

Ma dirò sempre: ogni volta che mi sono allenato o giocato, ho fatto del mio meglio. Ho giocato con il mio cuore. Non ho mai cercato di scappare da niente. Ho sempre mostrato la mia faccia.

Sono arrivato in Inghilterra, a 23 anni, ed ero un difensore che giocava da dietro, nessuno lo faceva, ero diverso. A qualcuno non piaceva adesso, 11 anni dopo, lo fanno tutti… “Ah, non è un grande difensore, può giocare da dietro!”

Luiz ha firmato con il Chelsea dal Benfica nel 2011. L’anno successivo è stato schierato nella finale di Champions League contro il Bayern Monaco a Monaco di Baviera.

A questo punto, raggiunge il tendine del ginocchio destro e traccia la ferita dal successivo intervento chirurgico per riparare uno strappo di nove pollici.

Il brasiliano crede di aver giocato un ruolo enorme nel cambiare il ruolo della difesa in Inghilterra

Il brasiliano crede di aver giocato un ruolo enorme nel cambiare il ruolo della difesa in Inghilterra

“Questa è la cicatrice che amo davvero sul mio corpo!” È fiorente, è un ricordo del primo titolo di Champions League del Chelsea.

Luiz ha giocato 120 minuti di pareggio per 1-1 e ai rigori ha messo un calcio di rigore nell’angolo in alto. Gary Neville l’ha definita “perfetta” nel commento.

READ  La prima auto Batista pronta per la produzione si prepara per la sua anteprima mondiale alla Monterey Car Week

“Forse non avrei dovuto giocare”, dice. Ma alcune persone speciali mi hanno incoraggiato a fare quel passo ea suonare anche se non ero in forma. Mi hanno detto di non avere paura. C’era molta pressione dopo.

Roman Abramovich mi ha parlato il giorno della partita e mi ha chiesto ‘Come sta il tuo uomo? Gli ho detto: “Non importa, sto giocando con la mia testa e il mio cuore”.

Disse: “Vattene, non voglio vedere la tua faccia, sono così nervoso!” Gli ho detto: “Non preoccuparti, vinceremo”.

Mostra con orgoglio la sua cicatrice e ricorda con affetto quello che ha dato alla Champions League

Mostra con orgoglio la sua cicatrice e ricorda con affetto quello che ha dato alla Champions League

Il proprietario del Chelsea Roman Abramovich non poteva guardare Luiz prima della partita perché era nervoso

Il proprietario del Chelsea Roman Abramovich non poteva guardare Luiz prima della partita perché era nervoso

Ma le cose potrebbero essere andate storte. Immagina se fossi costretto ad andarmene dopo 10 minuti o se sbagliassi un gol perché non potevo correre? È stata una grande, grande decisione.

Il tuo tendine del ginocchio si è infortunato entro 10 metri dal calcio di rigore? È stato doloroso durante le sanzioni? Fa male durante il riscaldamento!

Ma ero l’unico brasiliano in questa partita, e questo significa molto. Avevo un sacco di cose in testa per cercare di respingere il dolore: il sogno, l’amore, l’adrenalina.

Dopo la partita, con il trofeo, a nessuno importava delle mie gambe, nemmeno a me. Solo nel cuore della notte, quando l’adrenalina si è calmata, il dolore è tornato.

Luiz ha lasciato il Chelsea nel 2014 per il Paris Saint-Germain, dove ha vinto un triplete e un doppio nazionali, prima di tornare allo Stamford Bridge nel 2016 e aiutarli immediatamente a conquistare il titolo.

Luis entusiasta di vedere Romelu Lukaku tornare al Chelsea

Luis è entusiasta di vedere Romelu Lukaku tornare al Chelsea come “uomo” dopo il suo primo periodo al club

Mentre parliamo, due trasferimenti dai suoi ex club hanno dominato i titoli sportivi: Lionel Messi al Paris Saint-Germain e l’ex compagno di squadra Romelu Lukaku al Chelsea.

“Romelo merita questo passaggio”, dice. Ricordo il giorno in cui ha sbagliato il rigore decisivo contro il Bayern Monaco in Supercoppa (nel 2013) ed era così triste, solo un ragazzino. Ma ora non è un bambino, è un vero uomo. Penso che si rivelerà fantastico per il Chelsea.

READ  Diego Simeone ha rinnovato il contratto di tre anni con l'Atletico Madrid

E Messi? Louise ha rifiutato una recente offerta della Premier League francese. “Messi è un incubo, è meglio che non giochi contro di lui!”

Per quello che verrà, Luiz vuole una sfida in cui i titoli vengono presentati e ogni partita conta

Per quello che verrà, Luiz vuole una sfida in cui i titoli vengono presentati e ogni partita conta

Allora, qual è il futuro di Louise?

Sarà come prima: un club ambizioso. Le offerte finora non hanno toccato il mio cuore. Voglio rimanere ad alto livello. Forse sarà in Premier League.

Lavoro tutti i giorni. Voglio spingere, lottare per i titoli.

Voglio quella sensazione di dover vincere ogni settimana. Ecco perché ho sempre giocato a calcio, e perché gioco ancora. Voglio sentirmi vivo.’

Louise ha dato il benvenuto al mondo a sua figlia Mali a novembre, rendendosi conto che sta entrando in una vita diversa da quella in cui è cresciuta nello stato di San Paolo.

Questo non è molto noto, ma Luiz e i suoi genitori gestiscono un piccolo ente di beneficenza in Brasile. E questo, dice, sarà usato per modellare i suoi figli.

Ho imparato i miei principi da mio padre. Non avevamo una casa quando ero giovane, ma mi hanno sempre insegnato a dare e condividere. Quando la mia vita ha cominciato a cambiare finanziariamente, volevo mantenere questi principi.

Quindi abbiamo un ente di beneficenza nella mia città con mia madre e mio padre. Siamo solo io e la mia famiglia.

Luis è attualmente in Brasile dove gestisce una fondazione di beneficenza con la sua famiglia per aiutare le persone nel suo paese

Luis è attualmente in Brasile dove gestisce una fondazione di beneficenza con la sua famiglia per aiutare le persone nel suo paese

Quello che vogliamo vedere è che le persone sorridano, abbiano cibo, vestiti e una vita dignitosa. Siamo nel 2021 e le persone hanno ancora fame, non hanno né un bagno né un letto né vestiti per la scuola. È triste da vedere.

Se tutti, un giorno al mese, prendessero 20 minuti per prendere qualcosa dai loro armadietti e darlo agli altri, il mondo sarebbe un posto migliore.

“Insegnerò a mia figlia a fare lo stesso”.

Per ora Louise deve trovare la sua strada, perché il suo viaggio calcistico è tutt’altro che finito.