TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Crutchlow sostituisce Vinales alla Yamaha per il GP di Gran Bretagna

MotoGP – TT Assen – TT Circuit Assen, Assen, Paesi Bassi – 27 giugno 2021 Monster Energy Yamaha MotoGP Maverick Vinales durante la corsa REUTERS/Yves Herman

20 agosto (Reuters) – Il pilota motociclistico spagnolo Maverick Vinales e la Yamaha si sono immediatamente separati venerdì dal pilota britannico Cal Crutchlow in sostituzione del suo tour di casa a Silverstone la prossima settimana.

La Yamaha aveva già sospeso Vinales e lo aveva ritirato dal Gran Premio d’Austria con l’accusa di aver tentato di distruggere il motore della sua moto nella gara precedente.

Il nove volte vincitore della MotoGP avrebbe dovuto lasciare a fine stagione dopo aver rescisso il suo contratto un anno fa, ma la Yamaha ha detto che ora è stata concordata una separazione immediata.

Crutchlow ha annunciato il suo ritiro alla fine della scorsa stagione, ma è tornato con il team Petronas Yamaha non produttore al Red Bull Ring austriaco in sostituzione dell’infortunato italiano Franco Morbidelli.

Il 35enne vincitore di tre gare ora si unisce al team ufficiale al completo insieme al capitano del campionato francese Fabio Quartararo.

“È un onore far parte della Yamaha e fare quelle che avrebbero dovuto essere tre gare per il Team Petronas Yamaha Sepang Racing, ma i piani sono cambiati”, ha detto Crutchlow.

“Voglio ringraziarli e non vedo l’ora di correre con il team ufficiale”.

L’Aprilia Vinales ha firmato per la prossima stagione, con lo spagnolo che si unirà alla squadra italiana con un contratto di un anno con opzione di rinnovo. Sarà partner del connazionale Alex Espargarò. Per saperne di più

READ  British & Irish Lions 2021: chi può visitare il Sudafrica?

Vinales, che ha iniziato in 125cc con Aprilia, ha vinto il campionato Moto3 nel 2013 con KTM. È settimo assoluto.

Segnalazioni aggiuntive di Manasi Pathak a Bengaluru / Alan Baldwin a Londra; Montaggio di Peter Rutherford e Ken Ferris

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.