TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Covid si diffonde mentre l’affollamento tra gli inquilini privati ​​raddoppia in Inghilterra | Housing

La percentuale di affittuari privati ​​che vivevano in case sovraffollate è raddoppiata durante la pandemia, aumentando la preoccupazione che le condizioni di vita abbiano aiutato la diffusione del virus, soprattutto tra le minoranze etniche.

Cifre della scorsa settimana dall’Indagine sugli alloggi in inglese Studia la resilienza familiare Ha rilevato che il rapporto tra novembre e dicembre dello scorso anno era del 15%, rispetto al 7% di un anno fa. Ciò significa che più di un inquilino privato su sette soffre di sovraffollamento, rispetto a solo uno su 50 proprietari di case.

Si ritiene che gli alloggi sovraffollati siano associati a tassi più elevati di infezione da coronavirus in quanto rendono più difficili le distanze sociali e l’autoisolamento. La ricerca dello scorso anno dalla Health Foundation e dall’Institute for Health Equity, University College London Riferito a una relazione Tra sovraffollamento e tassi di mortalità Covid.

La dottoressa Jessica Allen, vicedirettore dell’istituto, ha detto Salute giustizia. “Immagino che si tratti di persone che portano i familiari a casa, famiglie che si espandono per prendersi cura delle persone attraverso Covid, persone che tornano dall’estero e studenti”.

Il rapporto ha attribuito l’aumento del sovraffollamento all’aumento delle dimensioni delle famiglie. Quasi un quinto (17%) delle famiglie di inquilini privati ​​è aumentato di almeno una persona dal 2019-2020, rispetto al 9% dei proprietari residenti e al 10% degli inquilini sociali.

“Non puoi socializzare e isolarti da solo negli alloggi sovraffollati”, ha detto la dott.ssa Zubeida Haq, membro del comitato indipendente di Hakim. Semplicemente non c’è posto “.

Ha detto che il sovraffollamento è un rischio particolare nelle famiglie multigenerazionali che includono sia gli anziani e le persone clinicamente a rischio, sia i lavoratori in prima linea, che hanno maggiori probabilità di portare a casa il virus.

READ  Gli scienziati dicono che i piccoli dinosauri che vivevano nel deserto avevano una visione notturna "insolita" e un udito da gufo

È necessario fornire alloggi aggiuntivi per le persone, come nel caso di alloggi aggiuntivi per le persone se hanno bisogno di autoisolarsi. Se richiesto, se dicono “Sì, ne ho bisogno”, dovresti inviarlo. Sappiamo che è successo in altri posti come New York, in alcuni paesi asiatici, dove venivano forniti alloggi se le persone non avevano abbastanza spazio “.

Lo studio pubblicato dal Ministero dell’edilizia abitativa, Comunità E il governo locale, sulla base di un’indagine su 4.304 famiglie. Il sottocampione di affittuari privati ​​è 500, il che significa che il margine di errore è maggiore, ma i numeri dell’indagine corrispondenti non sono stati contrassegnati come inaffidabili nel set di dati.

Una casa è definita sovraffollata se non ci sono abbastanza camere da letto per evitare condivisioni indesiderate, data l’età e le relazioni di chi la utilizza. Lo studio stima che 570.000 affittuari del settore privato Inghilterra Vivevano in alloggi affollati alla fine del 2020, una parte del totale di 1,3 milioni in tutti i periodi abitativi, rispetto agli 829.000 nel 2019-20. In tutti i periodi di permanenza in carica, il 23% delle famiglie di minoranze etniche era densamente popolata, rispetto al 3% delle famiglie bianche.

Il pericolo [of mortality from Covid] Per il popolo pakistano britannico È aumentato nella seconda ondata. Sospettiamo che il motivo sia che è più probabile che si trovino in case affollate Foreman. “Quello che ha davvero bisogno di tornare a casa è che il governo lo sa, ma non ha fatto nulla al riguardo. Per me, la rabbia più grande è che il tasso di mortalità è aumentato nelle famiglie pakistane britanniche”.

READ  La NASA fa volare un elicottero sulla superficie di Marte in "The Wright Brothers 'Moment" che potrebbe rivoluzionare l'esplorazione spaziale.
Milioni di persone sono state spinte in affitti privati ​​costosi e precari, afferma Polly Knight, amministratore delegato della Shelter Foundation. Fotografia: Martin Goodwin / The Guardian

“La carenza cronica di alloggi sociali è al centro della nostra emergenza abitativa. Ha spinto milioni di persone verso affitti privati ​​costosi e instabili nel corso degli anni. Abbinalo a sussidi abitativi ostinatamente bassi e puoi capire”, ha affermato Polly Knight, amministratore delegato di la Shelter Foundation. Il motivo per cui molti inquilini non possono permettersi lo spazio di cui hanno bisogno L’epidemia ha peggiorato le cose perché la perdita di posti di lavoro ha fatto sì che molti si riducessero o si trasferissero per vivere con amici e familiari, e altri hanno dovuto sopportare condizioni orribili solo per mantenere un tetto sulle loro teste. Quest’anno ha rivelato il costo. Il vero prezzo di molti affittuari di una casa decente “.

Un portavoce del Ministero dell’edilizia abitativa ha dichiarato: “Siamo consapevoli che la pandemia ha causato cambiamenti senza precedenti nella vita delle persone, compresa la dimensione delle famiglie in cui molte persone si trasferiscono per vivere con amici e familiari. Ecco perché abbiamo fornito un set di linee guida per sostenere coloro che vivono in alloggi sovraffollati, condivisi o multigenerazionali e un pacchetto finanziario di 352 miliardi di sterline per mantenere milioni al lavoro e rafforzare temporaneamente la rete di sicurezza sociale, che aiuta gli inquilini a rimanere a casa.

“Ci sono ancora forti protezioni per gli inquilini, inclusi periodi di preavviso più lunghi di sei mesi e il divieto di far rispettare il record per gli sfratti in tutti i casi tranne i più gravi”.