TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Covid: il PHE avverte che il tasso R potrebbe salire a 7 senza restrizioni di blocco

Un capo della sanità pubblica del Regno Unito ha avvertito che la variante del virus delta corona potrebbe aumentare il tasso R a 7 affinché si diffonda senza alcun ostacolo.

La dott.ssa Susan Hopkins, direttore della risposta strategica a Covit-19 presso PHE, ha detto ai parlamentari che la cosiddetta variante indiana è “inappropriata” e se autorizzata a diffondersi senza alcuna azione di blocco, il valore R può essere “maggiore di cinque e può essere sette”.

“Ora viviamo in un mondo di variazioni, quindi tutto ciò che vediamo è la variazione originale”, ha avvertito.

Il dottor Hopkins ha detto al team di scienza e tecnologia: “Lo guardiamo [Delta] Più diffuso dell’alfa, aveva una diffusione maggiore rispetto ai virus inviati in precedenza, quindi se nel mondo reale non ci sono attività che vediamo ora, stimiamo che R sia pari a sette.

“Ecco perché le persone devono essere vaccinate perché è una chiara misura di mitigazione”.

25 tipi sono attualmente “sotto sorveglianza” e otto sono “sotto indagine”, ha affermato.

“Hanno tutti mutazioni di cui siamo preoccupati, ma le mutazioni da sole non sono sufficienti per prevedere se influenzeranno davvero il nostro viaggio attraverso le vaccinazioni e il rischio di ospedalizzazione per la salute pubblica”, ha aggiunto l’esperto.

“Quel componente richiederà tempo affinché quella scienza possa fornire risultati precisi e consentire valutazioni accurate del rischio”.

Il Dr. Hopkins ha spiegato come ogni nuova variante che sopravvive senza una rapida estinzione avrebbe il “beneficio diffuso o beneficio di prevenzione immunitaria”.

Si aspetta di porre maggiore enfasi sul rischio e sulla responsabilità personali dopo aver allentato le restanti restrizioni di blocco il 19 luglio.

READ  Alonso - Sconfiggere la Ferrari in Italia "non è mai stata una buona cosa"

Ad esempio, le persone possono usare il giudizio personale per indossare maschere in luoghi come i negozi, ma in aree strettamente definite come il rubinetto, le persone potrebbero ancora dover indossare maschere.

“Penso che tutti noi dobbiamo prendere decisioni da soli, in particolare indossando maschere, usando una migliore ventilazione e igiene delle mani”, ha detto.

“Pertanto, alcuni, non tutti, cambieranno il loro comportamento, specialmente quelli che sono più preoccupati per la loro salute o per la salute delle persone con cui vivono.

“I governi devono decidere quali norme e regolamenti dovrebbero essere in vigore e quale legge dovrebbe procedere dopo il 19 luglio”.

Dichiarazione aggiuntiva della PA