TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Covid-19: più di 60 milioni di dosi di vaccino sono state somministrate nel Regno Unito, dice Matt Hancock a UK News

Matt Hancock afferma che nel Regno Unito sono state somministrate più di 60 milioni di dosi del vaccino contro il Coronavirus.

Arriva dopo che un totale di 762.361 primi e secondi scioperi sono stati consegnati in tutto il paese sabato, il secondo numero più alto da quando è entrato in funzione alla fine dell’anno scorso. Solo il 20 marzo sono state somministrate più vaccinazioni: 844.285.

Circa 205.410 persone nel Regno Unito hanno ricevuto la loro prima dose di A. Covid-19 La vaccinazione di sabato porta il totale a 37943681.

Inoltre, sabato 556.951 persone hanno ricevuto il secondo vaccino, il che significa che 22.643.417 sono state ora completamente vaccinate contro il Coronavirus. Sono stati dati 60.587.098 pugni.

Il ministro della Sanità, il signor Hancock, l’ha descritta come una “giornata enorme” di vaccinazioni.

Ha scritto su Twitter: “Questa è una meravigliosa pietra miliare nella nostra battaglia contro questo virus”.

“Grazie a tutti coloro che hanno partecipato ai nostri sforzi patriottici. Quando ricevi la chiamata, fatti un colpo.”

In una dichiarazione, ha anche affermato: “Il nostro programma di vaccinazione di punta – il più grande e di maggior successo nella storia del NHS – è un’altra grande storia di successo britannica e una testimonianza di ciò che può essere raggiunto quando i quattro angoli del paese si uniscono per sconfiggere questo virus.

“Il nostro paese ha uno dei tassi di assorbimento più alti al mondo e sono lieto che molti abbiano risposto al nostro appello alla guerra. Se non hai ancora presentato domanda e sei idoneo, ti esorto ad accettare l’offerta: può salvarti la vita e proteggi i tuoi cari. “

READ  Ultimo Covid: Whitty in forte avvertimento per gli under 50 in mezzo a un'ondata di "giovani molto malati" | Regno Unito | Notizia

Per garantire alle persone la massima protezione possibile dal COVID-19, il governo afferma che le date per le seconde dosi sono state offerte da 12 a otto settimane per le persone che rimangono nei nove gruppi prioritari che non hanno ancora ricevuto entrambe le dosi.

Il Regno Unito ha registrato altri cinque decessi correlati al coronavirus e 2.235 nuovi casi nelle ultime 24 ore, secondo i dati del governo.

I numeri si confrontano con Sabato sono stati annunciati sei decessi e 2.694 casiMentre domenica scorsa sono stati annunciati quattro morti e 1926 feriti.

Il signor Hancock dice di sì L’Inghilterra è “sempre più fiduciosa” sulla giusta strada verso la roadmap del governo per il coronavirus.

Le sue parole arrivano dopo che uno studio della Public Health England (PHE) ha mostrato risultati promettenti per i due principali vaccini di Pfizer / BioNTech e AstraZeneca Utilizzato per combattere l’epidemia nel Regno Unito.

“Sono sempre più fiducioso che siamo sulla strada giusta per la roadmap perché questi dati mostrano che il vaccino dopo due dosi funziona altrettanto bene, e sappiamo tutti che il vaccino è la nostra via d’uscita”, ha detto il signor Hancock.

Secondo i piani del governo, le restrizioni di allontanamento sociale dovrebbero essere allentate al più presto il 21 giugno.

Da quella data, è prevista la riapertura dei locali notturni e le restrizioni sui grandi eventi come i festival saranno revocate, così come le restrizioni sul numero di persone ai matrimoni.

Lo studio PHE due settimane dopo la seconda dose, lo ha scoperto Pfizer Era un vaccino efficace all’88% contro la malattia sintomatica della variante indiana, mentre il vaccino AstraZeneca era efficace al 60%.

READ  Il cambiamento climatico ha alterato l'asse terrestre

Tuttavia, era efficace solo al 33% tre settimane dopo la prima dose, rispetto a circa il 50% contro il ceppo Kent.

Ha detto: “Quello che significa per tutti coloro che guardano è più importante di prima per ottenere un secondo colpo.”

Due vaccini Pfizer erano efficaci al 93% contro la variante Kent, mentre due vaccini AstraZeneca avevano un’efficacia del 66%.

Inoltre, le persone che desiderano dirigersi dal Regno Unito alla Francia potrebbero dover affrontare restrizioni più forti a causa dell’importanza dell’alternativa indiana.

Il ministro degli Esteri Jean-Yves Le Drian ha affermato che la Gran Bretagna potrebbe essere collocata in una categoria sanitaria a sé stante, da qualche parte tra i paesi dell’Unione europea e i paesi della Lista Rossa come l’India.

Viene dopo il nome Germania Regno Unito “area varianti virus” di venerdì.

Le Drian ha detto, senza specificazioni, che “misure sanitarie leggermente più forti” potrebbero essere applicate ai turisti britannici.