TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Cosa succede al corpo nello spazio? L’astronauta Tim Peake spiega gli “insoliti” cambiamenti simil-influenzali | scienza | Notizia

Lo spazio è un posto molto pericoloso per gli esseri umani – lo sanno tutti. Ma potresti non sapere che semplicemente lasciare l’atmosfera terrestre può avere un profondo effetto anche sul corpo. Tim Peake ha rivelato i sottili cambiamenti che ha notato mentre fluttuava nello spazio.

Trascorrere del tempo lontano dalla gravità può causare alcuni cambiamenti evidenti al corpo.

Molti astronauti tornano a casa e si accorgono di essere un po’ più alti – e più si allontanano, più diventano alti.

Nel 2018, l’astronauta giapponese Norishige Kanai ha rivelato di essere cresciuto di quasi un centimetro dopo aver trascorso solo tre settimane sulla Stazione Spaziale Internazionale (ISS).

L’assenza di gravità consente alle vertebre della colonna vertebrale di allargarsi, aumentando la loro altezza.

Per saperne di più: L'”esplosione” di un brillamento solare dal Sole sta per colpire la Terra oggi

“Senti subito gli effetti dell’assenza di gravità”, ha detto Beck a Express.co.uk.

“Nel momento in cui l’energia principale viene interrotta e si entra in uno stato di assenza di gravità, si avverte lo spostamento dei fluidi corporei.

“Ti senti come se avessi un gonfiore facciale, il tuo naso è un po’ bloccato e puoi sentire la pressione all’interno del cranio aumentare, e puoi sentirlo.

“È come se avessi il raffreddore o l’influenza, e ti senti come se avessi il naso chiuso.

“Quando esci dall’astronave e ti viene permesso di galleggiare naturalmente, noti che le tue spalle sono un po’ più curve; è lì che gli piace stare.

“Solo la gravità li sta trascinando a terra. Quindi senti la forma del tuo corpo in questa posizione quasi embrionale, che è la posizione normale e comoda in assenza di gravità. È molto insolito”.

READ  Ultimi tassi di Covid-19 nella Greater Manchester: le cifre sono in aumento in otto distretti della zona

Gli astronauti potrebbero anche tornare sulla Terra molto più leggeri di quando sono partiti.

È comune perdere massa muscolare in assenza di gravità.

Anche i fluidi nel corpo tendono a salire, perché la gravità non li spinge verso il basso.

Ma questo significa che c’è più pressione sugli occhi, che può portare a problemi di vista.

Tuttavia, gli astronauti tendono a non notare questi cambiamenti a lungo termine, ha detto Beck.

“I cambiamenti che si verificano in un periodo di settimane – atrofia muscolare e atrofia ossea – non li senti”, ha aggiunto.