TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Brexit: Farage prevede il collasso dell’UE poiché i danesi “esitante” potrebbero andarsene | Politica | Notizia

Nigel Farage, 57 anni, ha detto agli spettatori che credeva che i danesi sarebbero stati il ​​prossimo elemento costitutivo del muro di Bruxelles. Quando gli è stato chiesto da un telespettatore di GB News durante lo slot Barrage the Farage quale paese pensava che avrebbe lasciato l’Unione europea, l’ex leader dell’UKIP e del Brexit Party ha detto: “Penso che la Danimarca sia la più probabile”.

Brexit ha aggiunto: “Erano riluttanti ad aderire, entrando solo nel 1973.

“Non c’è motivo per cui i danesi restino parte dell’Unione europea”.

L’ex eurodeputato che ha attaccato Bruxelles ha affermato che la ragione per cui la Danimarca sarebbe il primo paese ad unirsi alla Gran Bretagna nell’uscita dall’UE è che non è diventata più coinvolta con il blocco attraverso l’adesione alla moneta unica.

Farage ha dichiarato: “Penso che sia più difficile per i paesi che fanno parte della zona euro.

Non impossibile, ma più difficile.

Ma il generale della Brexit ha continuato a lanciare un avvertimento all’Unione europea su un membro di lunga data del blocco.

“A un certo punto anche se gli italiani si ribelleranno e se ne andranno e lasceranno l’euro e tutto andrà in pezzi”, ha detto.

Gli attuali sondaggi d’opinione indicano che i due principali partiti populisti anti-UE – Fratelli d’Italia e Lega – ottengono il maggior consenso tra gli elettori italiani.

Per saperne di più: Shock Brexit: l’ex eurodeputato, evidenzia il costo annuo di £ 850 milioni della burocrazia europea

Tuttavia, nel febbraio di quest’anno, YouGov ha chiesto ai danesi come avrebbero votato in una scelta semplice tra rimanere e lasciare il blocco economico.

READ  Case a Norfolk in vendita all'asta da £ 50.000

In questo sondaggio, i danesi hanno fortemente sostenuto l’adesione all’UE, dal 62 al 23 percento.

Al contrario, YouGov ha scoperto che i britannici rimangono a favore della Brexit e che la Francia ha il più alto livello di sostegno agli euroscettici di qualsiasi stato membro dell’UE con il 26%.

Gli italiani non sono stati intervistati in questo sondaggio.

Nonostante sia un membro fondatore dell’Unione Europea, un sondaggio separato nel 2020 ha mostrato che il sostegno all’uscita dell’Italia dall’Unione Europea è passato da appena il 26% nel 2018 al 42%.