TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Boris Johnson prevede di affondare 200 milioni di stato sulla nuova nave | Notizie dal Regno Unito

Royal Yacht è il successore della Gran Bretagna di una nuova ammiraglia nazionale, che promuove il commercio e l’industria britannica in tutto il mondo. Boris Johnson disse.

La nave sarà utilizzata per tenere fiere, vertici ministeriali e colloqui diplomatici mentre il Regno Unito cerca di costruire collegamenti e aumentare le esportazioni dopo la Brexit. Questa sarà la prima Primarie nazionali dalla Gran Bretagna, È stato interrotto nel 1997, ma la nuova nave sarà una nave invece di uno yacht di lusso.

Il nome della nave non è stato annunciato, ma Johnson ha affrontato i nomi degli attivisti e dei parlamentari conservatori in nome del Duca di Edimburgo, che è stato determinante nel plasmare la Gran Bretagna.

Il governo vuole costruire la nave nel Regno Unito a un costo fino a $ 200 milioni.

Johnson ha dichiarato: “Questa nuova ammiraglia nazionale sarà la nave di prima classe al mondo, riflettendo la crescente posizione del Regno Unito come nazione leader nel commercio marittimo indipendente”.

A seguito di un bando di gara per la progettazione e la costruzione, inizierà la costruzione nel 2022 e entrerà in servizio nei prossimi quattro anni. La nave servirà nella Royal Navy e dovrebbe essere in servizio per circa 30 anni.

Non è la prima volta che Johnson esprime entusiasmo per il progetto. Nel 2017, ha detto al pubblico Il funzionamento di una nuova barca di 100 metri attirerà “grande sostegno” Può essere trovato se esiste un supporto privato per crearlo.

Bridget Phillipson, Segretario generale del Labor Shadow Treasury, ha dichiarato: “In questo momento il nostro paese sta affrontando grandi sfide e non vi è alcun segno che il governo abbia un piano di ripresa.

“Vogliamo vedere una ripresa economica verde, denaro pubblico utilizzato per indirizzare le nostre risorse NHS e investimenti che aiuteranno le famiglie ad avere successo.

“Se questa nave farà parte del vero piano per il futuro del Regno Unito, il governo dovrebbe dichiarare chiaramente come stimolerà il commercio, l’occupazione e la crescita in ogni angolo del nostro paese.

“Ci piacerebbe vederlo costruito nel Regno Unito, sostenendo posti di lavoro e competenze nella costruzione navale qui, con una vera attenzione al rapporto qualità-prezzo in ogni fase”.

READ  Mentre Boris Johnson si prepara a ritardare l'apertura del 21 giugno, la Gran Bretagna "affronta 100.000 casi governativi ogni giorno entro luglio"