TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Boris Johnson avverte del “vuoto politico pericoloso” nell’Irlanda del Nord | Irlanda del Nord

Irlanda del Nord Secondo un comitato trasversale di ex ministri di gabinetto con esperienza nella regione, è in un pericoloso vuoto politico se il governo del Regno Unito non agisce rapidamente.

Boris Johnson dovrebbe mostrare più urgenza e concentrarsi sulla riparazione dei danni causati dalla Brexit al processo di pace, ha detto il gruppo al Primo Ministro in una lettera aperta rilasciata lunedì.

“Lezioni degli ultimi 50 anni o più Irlanda del Nord Se non c’è movimento in avanti le cose non si fermeranno: cadranno. È responsabilità del governo del Regno Unito garantire che nulla sia più pericoloso di un vuoto politico. “

La lettera accusava Johnson e il segretario dell’Irlanda del Nord Brandon Lewis di mettere in pericolo l’accordo del Venerdì Santo del 1998 con negligenza e disonestà.

La lettera è stata firmata da quattro ex segretari laburisti dell’Irlanda del Nord: Peter Hein, Shawn Woodward, Peter Mandelson E Paul Brown.

È stato firmato da Chris Patton, ex leader del Partito conservatore che ha guidato la Commissione di polizia nell’Irlanda del Nord, l’ex capo della polizia Sir Hugh Arde del servizio di polizia dell’Irlanda del Nord, e Lord Robin Eames, ex sacerdote della Chiesa d’Irlanda. Il ministro Des Brown ed ex parlamentare Tory nei governi Tony Blair e Gordon Brown. Patrick Gormack. Sette dei nove firmatari sono seduti nella Casa del Signore.

Come affermato in quella lettera Interruzioni recenti L’incapacità di mantenere uno slancio politico positivo a Belfast e Whitehall si è spesso riflessa in aree leali, che hanno bisogno di pace e stabilità nella regione.

“Tony Blair e Gordon Brown l’hanno riconosciuto come John Major prima di loro. Ciascuno ha accettato la responsabilità personale del processo di pace, ha convocato vertici regolari ed è rimasto in costante contatto con tutte le parti”.

READ  L'Italia proibirà ai viaggiatori di entrare in Bangladesh

Solo un coinvolgimento serio e persistente nella lettera allevierebbe la rabbia sul confine marittimo irlandese: “C’è una forte sensazione che nessuno nei fedeli e nei sindacati stia ascoltando, e nessuno al potere a Whitehall è onesto con loro riguardo al conseguenze della Brexit.

“Pertanto, il passo più immediato è vedere che il governo paga il più alto livello di preoccupazione”.

Se la politica non funziona e non si vedono disordini, continueranno. Ciò significa creare spazio per la politica locale per riprendere l’iniziativa e riconquistare la fiducia “gravemente danneggiata” con il governo irlandese.

UN Affluenza alle urne in Irlanda del Nord La scorsa settimana, solo il 5% degli intervistati ha affermato di fidarsi del governo del Regno Unito per gestire gli interessi dell’Irlanda del Nord negli accordi post-Brexit.

Gli analisti hanno detto che era l’affermazione del Primo Ministro “Carta vetrata” L’Irlanda del Nord era in forma di protocollo Retorica abrasiva, non leadership.