TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

BBC Question Time Ultime: Fiona Bruce ridicola pro-accusa | Regno Unito | Notizia

La presentatrice della BBC ha affrontato le accuse degli utenti dei social media di essere “debole” e “dal profondo”. Dopo che il paese è caduto nelle mani dei talebani, la signora Bruce ha ospitato un’edizione speciale di Question Time incentrata sull’Afghanistan.

Il 15 agosto i talebani hanno attaccato la capitale afghana, Kabul, costringendo gli occidentali ei loro alleati a fuggire verso l’aeroporto.

La commissione per il tempo delle interrogazioni, tra cui il segretario di Stato James Clever e il ministro degli Esteri ombra Lisa Nandi, ha discusso la questione giovedì.

L’elenco include l’ex segretario allo sviluppo internazionale Rory Stewart e i giornalisti Nelupar Hedayat e Mehdi Hassan.

La signora Bruce ha presto denunciato la sua performance sulla sedia ed è diventata un titolo popolare su Twitter nel Regno Unito.

Un recensore ha scritto: “Quanto è debole Fiona Bruce?

“James si è abilmente rotolato su di lei. Il membro del pubblico lo ha fermato e lo ha messo dritto. Strano.”

Un altro ha chiesto: “Perché Fiona Bruce ha continuato a interrompere Lisa Nandi sfidandola ma James non era intelligente, anche se non ha risposto alla domanda?”

La terza persona ha detto: “Fiona Bruce è uscita dal suo profondo poco prima del tempo delle interrogazioni.

Leggi di più: Il politico SNP si vergogna di chiamare Doris “imperialista”

Ha risposto: “Non posso dare questa certezza ora, ma c’è sempre una revisione post-azione.

“Naturalmente con questo, verranno poste domande a tutti coloro che prendono decisioni politiche, militari e diplomatiche”.

Parlando di lavoro, la Nandi ha criticato il governo per lo stato dei preparativi per il ritiro.

Ha detto: “Il nostro governo era pronto per 18 mesi. C’era un accordo 18 mesi fa a Doha che gli Stati Uniti se ne sarebbero andati. Joe Biden ha sempre chiarito che avrebbe rispettato quell’accordo”.

Tuttavia, ha riconosciuto che il ritiro di Biden ha minato l’esercito afghano: “La decisione di Joe Biden di fissare una scadenza definitiva per il ritiro ha incoraggiato i talebani e ha segnalato che possono andare avanti in tutto il paese.

“Ha avuto un profondo effetto sul morale delle forze afgane e ha davvero minato gli sforzi fatti per rafforzare la loro resilienza”.

L’anno scorso, Donald Trump ha firmato un accordo con i talebani per il ritiro delle truppe statunitensi entro maggio 2020.

In risposta, i talebani hanno detto che avrebbero avviato i negoziati con il governo afghano, che ora li ha licenziati e non dà più rifugio ai terroristi di Al Qaeda.

Il signor Biden ha ritardato l’uscita finale, quindi ha coinciso con il 20° anniversario dell’11 settembre.

I talebani hanno fornito un rifugio ai terroristi di Al Qaeda che hanno attaccato New York e Washington DC nel 2001.