TRVPPINAPLES

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Bande rivali di scimmie selvatiche combattono contro i conducenti malconci in Thailandia

Selvaggio? Loro sono arrabbiati! Bande rivali di scimmie selvatiche combattono contro i conducenti sconfitti in Thailandia

  • Le scimmie sono generalmente ben nutrite dai visitatori, ma il blocco per il Covid-19 ha portato a una rinnovata carenza di cibo per gli animali a Lopburi, nel centro della Thailandia.
  • Sono stati visti in piedi davanti alle rovine di un antico tempio buddista
  • Il filmato mostra come i due soldati rivali hanno poi combattuto in un incrocio trafficato nelle vicinanze

Questo è il momento sorprendente in cui due bande rivali di scimmie selvatiche combattono di fronte a conducenti in preda al panico in Thailandia.

Le scimmie di solito sono ben nutrite dai visitatori, ma la terza ondata di lockdown per il Covid-19 ha portato a una carenza di cibo rinnovabile per gli animali a Lopburi, una città nel centro della Thailandia.

Sono stati visti seduti davanti alle rovine di un antico tempio buddista prima che un gruppo venisse cacciato via su una strada vicina.

Il filmato mostra come i due soldati rivali si siano poi affrontati all’incrocio trafficato mentre gli automobilisti in preda al panico hanno aspettato nelle loro auto per più di quattro minuti.

Il filmato mostra come i due soldati rivali si siano poi affrontati all’incrocio trafficato mentre gli automobilisti in preda al panico hanno aspettato nelle loro auto per più di quattro minuti.

C’era un evidente divario tra i due gruppi, ma alcune scimmie coraggiose sono saltate in mezzo per affermare il loro potere e provocare i loro avversari prima che iniziassero a lottare tra loro.

Lo spettatore Khun Etivat ha detto: Ero in un edificio vicino al tempio quando ho sentito le scimmie urlare. C’erano molti di loro che stavano insieme.

Ho visto che stavano litigando. Poi corsero tutti lungo la strada e iniziarono a lottare. Ce n’erano molti.

Si crede che uno dei soldati stia vagando per i terreni dell’antico tempio – una popolare attrazione turistica dove i locali li nutrono – mentre l’altro provenga da un cinema abbandonato.

Le due bande rivali hanno bloccato la strada per quattro minuti mentre le persone sono state costrette ad aspettare nelle loro auto per minuti

Le due bande rivali hanno bloccato la strada per quattro minuti mentre le persone sono state costrette ad aspettare nelle loro auto per minuti

Una rissa di gruppo simile è scoppiata tra le scimmie nel marzo dello scorso anno, quando due bande dai lati opposti di un binario ferroviario hanno iniziato a litigare per pezzi di cibo.

La città – a circa 100 miglia a nord della capitale, Bangkok – era regolarmente visitata da turisti prima della pandemia che avrebbero nutrito di caramelle la famigerata popolazione di infinite scimmie.

Nonostante i turisti locali e la gente del posto abbiano dato da mangiare alle scimmie, un blocco più severo iniziato all’inizio di questo mese con divieti di viaggio e più persone che restano a casa ha causato di nuovo la fame alle scimmie.

I funzionari hanno anche cercato di controllare la popolazione delle scimmie introducendo programmi di sterilizzazione di massa.

“Le scimmie sono abituate a essere nutrite dai turisti e la città non dà loro spazio per badare a se stesse”, ha detto Subakarn Kayushut, un veterinario del governo.

READ  15 persone lasciano la grotta dopo 40 giorni senza telefoni o contatti con amici e familiari - e la maggior parte di loro vuole tornare | notizie dal mondo

Con i turisti andati, sono diventati sempre più aggressivi, combattendo contro gli umani per sopravvivere. Stanno invadendo edifici e costringendo i residenti a fuggire dalle loro case.

Lopburi, a circa 95 miglia a nord della capitale, Bangkok, ha una grande popolazione di scimmie selvatiche che vagano per le strade e gli edifici. La gente del posto pensa di essere fortunata e la rispetta a un festival ogni anno.

Tuttavia, le scimmie hanno spesso sofferto la fame dall’inizio dell’epidemia e i turisti non hanno potuto visitare il paese per nutrire gli animali.

annuncio pubblicitario