TRVPPINAPLES

Intervista a Hosawa, dalla strada alla musica

Trvppinaples alla scoperta dei giovani artisti emergenti della nostra Terra.
Abbiamo intervistato Hosawa, eccentrico trapper di Forcella, un giovane talento troppo poco conosciuto

Trvppinaples alla scoperta dei giovani artisti emergenti della nostra Terra. 

Abbiamo intervistato Hosawa, eccentrico rapper nato e cresciuto a Forcella, da un po’ di anni trasferitosi all’Arenaccia, un giovane talento troppo poco conosciuto. Tra i suoi cavalli di battaglia ricordiamo Bandolero e Nafta, senza dimenticare l’ultima uscita Gua, pezzo che spacca sul serio. 

Chi è Hosawa? 

il mio nome vero è Salvatore, ma Hosawa è il codice di sblocco per la parte migliore di me 

Cos’è per te l’hip hop? 

È stato solo il mezzo che mi ha avvicinato alla disciplina nel senso più tecnico. 

Esperienze di vita modificano cio che sei e il modo di valutare le cose, per cui l’hip hop è quel qualcosa che ho dissacrato pur di diventare quello che sono. 

Secondo te qual è la differenza tra rap e trap? 

Non trovo differenze tra rap e trap, ma tra cose forzate e cose genuine. 

Quando hai iniziato a fare rap e quando hai iniziato a crederci seriamente? 

Non ho iniziato ad un età precisa a rappare, credo sia più una cosa innata che col tempo si è affinata, senza neanche il bisogno che studiassi per farla diventare ciò che è oggi.

Non ci ho mai creduto quanto volevano che ci credessi, la vita reale è tutt’altro e succhia la maggior parte delle energie. 

Che tipo di collaborazioni hai portato avanti in questi anni? 

Non ho portato avanti particolari collaborazioni negli ultimi anni, forse perché assumevo sempre più consapevolezza di quello che è l’obiettivo da raggiungere. Sono onorato e felice di aver partecipato a Hyper 2 di mio hermano Nerone con Bandolero RMX. Lui è senza dubbio tra quelli che spaccano in silenzio senza troppe barzellette.

Ho conosciuto Mothz non molti anni fa, molte influenze sono le stesse e da subito c’è stata sintonia sul voler creare qualcosa non riconducibile ad altro. Con Ricman stesso discorso, anche se ci conosciamo da meno tempo.

Quali sono le tue principali influenze artistiche? 

Ascolto un sacco di musica, ma niente mi ispira come tutto ciò che non è musica.

Credi che Napoli sia capace di valorizzare gli artisti emergenti? 

Napoli è una città piena di vita, come descritta da tutto il mondo. Dove c’è vita c’è arte, ma non è solo questo la mia città. 

Il carattere del napoletano è radicato nell’orgoglio e questo non permette di guardare oltre il Vesuvio, figuriamoci di valorizzare artisti emergenti.

Quanto influenza l’essere napoletano nella tua arte?

Sono totalmente influenzato da Napoli dal modo di esporre e di esporsi al modo di guardare tutto. Croce e delizia. 

Ho intenzione di guardare oltre. Napoli mi scorre dentro. 

Secondo te verso quale direzione tende l’hip hop? 

Qualunque sarà l’evoluzione si salverà, alla fine, soltanto chi è vero. 

Chi non dice bugie. 

Progetti in cantiere? 

Progetti in uscita ancora nulla, ma ci saranno tante novità che non svelo ancora. 

Sogno nel cassetto? 

Che vengano rifatte le strade della mia città. 

Fulvio Mele

Fulvio Mele

Classe '96, laureato in Sociologia alla Federico II di Napoli, scrive per Informare, magazine di promozione socio-culturale, dal 2013.
Per Informare è stato anche vicedirettore dal 2016 al 2018.
Giornalista pubblicista da Marzo 2016.

Supportaci

Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: €1.00

SEGUICI

Non essere timido, mettiti in contatto. Amiamo incontrare persone interessanti e fare nuove amicizie.

Antonio Alaia

Alaia Antonio, nato il 2 maggio 1998.
Studente di lettere moderne, attore nella compagnia teatrale "Schultz" di Napoli, redattore presso il magazine "La Testata" e collaboratore di "Trvppinaples"

Rebecca Grosso

Rebecca Grosso, nata a Napoli il 26 maggio 2000. Redattrice scientifica presso il magazine online "La Testata" e collaboratrice per TRVPPINAPLES.

Carlotta Maschio

Carlotta Maschio nasce a Napoli nel 1994 sotto il segno del capricorno. Si laurea in Lettere Moderne presso la Federico Secondo di Napoli, dopo aver conseguito il diploma liceale socio-psico-pedagogico. Attualmente è già redattrice presso il magazine online “La Testata” e presso il magazine online “Neomag”. Si occupa principalmente di costume e moda. Aspira ad ottenere il ruolo di direttrice presso Vogue Us.

Piermichele Vergara

Mario Giangrande

Fulvio Mele

Classe '96, laureato in Sociologia alla Federico II di Napoli, scrive per Informare, magazine di promozione socio-culturale, dal 2013.
Per Informare è stato anche vicedirettore dal 2016 al 2018.
Giornalista pubblicista da Marzo 2016.