TRVPPINAPLES

Versace venduta agli americani per 1,8 miliardi

Versace vende a Michael Kors per 1,8 miliardi di euro. Dopo giorni di indiscrezioni la notizia è ufficiale

Versace vende a Michael Kors per 1,8 miliardi di euro. Dopo giorni di indiscrezioni la notizia è ufficiale: la società made in USA ha rilevato quasi il 100% dell’azienda italiana, a cui rimane solo l’1,5% delle quote e che per l’occasione cambia nome in Capri Holdings Limited, nome, spiega la Michael Kors, che è ispirato “alla leggendaria isola che è stata a lungo riconosciuta come destinazione iconica, glamour e di lusso”.

“In Italia nessuno compra”, così ha esordito Donatella Versace alla conferenza stampa. La sorella minore di Gianni, che nel lontano 1978 ha fondato la casa di moda, rimarrà però alla guida della direzione creativa del gruppo. “Lo stile iconico di Donatella è al centro dell’estetica del design Versace. Lei continuerà a guidare la visione creativa dell’azienda. Sono entusiasta di avere l’opportunità di lavorare con Donatella sul prossimo capitolo di crescita di Versace” afferma John Idol, capo esecutivo di Michael Kors Holdings. “Ho venduto perché solo così possiamo crescere. Gianni sarebbe contento, mi ha insegnato ad essere coraggiosa e a non guardare mai indietro. Per restare al vertice oggi bisogna svilupparsi digitalmente a livello globale. Non avremmo mai potuto investire abbastanza in questo senso” afferma Donatella,spiegando le ragioni della sua decisione. E sul perché la scelta sia ricaduta proprio sulla Michael Kors Holdings aggiunge: “Santo, Allegra e io siamo consapevoli che questo prossimo passo consentirà a Versace di raggiungere il suo pieno potenziale. Siamo tutti molto eccitati di unirci al gruppo guidato da Jonh Idol, che ho sempre ammirato come un leader visionario ma anche forte e appassionato. Riteniamo che essere parte di questo gruppo sia essenziale per il successo nel lungo termine di Versace.

La casa di moda contrassegnata da Medusa compie così un ulteriore passo verso il cambiamento, nel 1997 subì il primo grosso arresto dopo l’assassinio del fondatore Gianni, dopo alcuni anni di crisi aziendale, Santo Versace, fratello del compianto stilista, ne divenne il presidente, mentre Donatella ne acquisì la gestione creativa. Da allora la strada è stata tutta in discesa, o meglio, in salita, il marchio ha acquisito di nuovo splendore, fino a brillare di nuovo di luce propria. Adesso l’azienda sente ulteriormente il bisogno di rinnovarsi per continuare a far sognare il pubblico di future generazioni.

Carlotta Maschio

Carlotta Maschio nasce a Napoli nel 1994 sotto il segno del capricorno. Si laurea in Lettere Moderne presso la Federico Secondo di Napoli, dopo aver conseguito il diploma liceale socio-psico-pedagogico. Attualmente è già redattrice presso il magazine online “La Testata” e presso il magazine online “Neomag”. Si occupa principalmente di costume e moda. Aspira ad ottenere il ruolo di direttrice presso Vogue Us.

Supportaci

Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: €1.00

SEGUICI

Non essere timido, mettiti in contatto. Amiamo incontrare persone interessanti e fare nuove amicizie.

Antonio Alaia

Alaia Antonio, nato il 2 maggio 1998.
Studente di lettere moderne, attore nella compagnia teatrale "Schultz" di Napoli, redattore presso il magazine "La Testata" e collaboratore di "Trvppinaples"

Rebecca Grosso

Rebecca Grosso, nata a Napoli il 26 maggio 2000. Redattrice scientifica presso il magazine online "La Testata" e collaboratrice per TRVPPINAPLES.

Carlotta Maschio

Carlotta Maschio nasce a Napoli nel 1994 sotto il segno del capricorno. Si laurea in Lettere Moderne presso la Federico Secondo di Napoli, dopo aver conseguito il diploma liceale socio-psico-pedagogico. Attualmente è già redattrice presso il magazine online “La Testata” e presso il magazine online “Neomag”. Si occupa principalmente di costume e moda. Aspira ad ottenere il ruolo di direttrice presso Vogue Us.

Piermichele Vergara

Mario Giangrande

Fulvio Mele

Classe '96, laureato in Sociologia alla Federico II di Napoli, scrive per Informare, magazine di promozione socio-culturale, dal 2013.
Per Informare è stato anche vicedirettore dal 2016 al 2018.
Giornalista pubblicista da Marzo 2016.