TRVPPINAPLES

Torna il J-Ax che ci piace con “Tutto tua madre”

J-ax parla del suo problema di non riuscire ad avere un figlio. Nel 2017 riesce ad avere finalmente un bambino, Nicolas, ed oggi, ci ha deliziato con un altro fantastico brano: “ Tutto tua madre”.Questa è una canzone che emoziona.

“Sarà che al posto di un bambino, Dio
M’ha dato due milioni di nipoti”
Questa è una strofa tratta dalla canzone “intro” brano presente nell’album “il bello d’esser brutti” pubblicato nel 2015; anche se solo in due righe J-ax parla del suo problema di non riuscire ad avere un figlio.

Nel 2017 riesce ad avere finalmente un bambino, Nicolas, ed oggi, ci ha deliziato con un altro fantastico brano: “ Tutto tua madre”.

Questa è una canzone che emoziona molto, attraverso le parole del rapper si può vivere ogni momento della storia, il dolore della scoperta di non poter diventare genitore, la difficile gestione del rapporto di coppia, della famiglia, in quel momento così delicato e tragico, la fievole speranza data dalle cure e dalla medicina che non portava risultati, fino a quel giorno, in cui tutto ha avuto una svolta e la felicità che il cantante ha provato è riuscito a trasmetterla attraverso le sue parole. Questo nuovo singolo è un turbinio di emozioni, la tristezza, la rassegnazione, la speranza e la gioia tutte perfettamente descritte e trasmesse in un crescendo di intensità fino alla fine del brano.

Colpisce anche la sua dedica ai fan che lo hanno sempre amato, partendo da intro in cui i suoi “due milioni di nipoti” riempiono quel vuoto nel cuore dato dalla mancanza di progenie fino ad arrivare al nuovo brano, nel quale in qualche modo vuole ringraziare anche tutti i suoi fan per la nascita del figlio, perché “ Con il biglietto per il mio spettacolo
Chissà se si immaginano
Che hanno pagato le cure e i dottori che hanno realizzato un miracolo”.

Questo è il J-ax che ci piace, questo è il J-ax che la generazione degli anni 90 ha amato, non quel J-ax amico dei Ferragnez, che scriveva canzoni solo per far soldi, canzoni per tredicenni i quali amano solamente il buon motivetto.

La TUA generazione Alessandro è quella che ascolta il testo delle canzoni, che si emoziona, che riflette sulle parole; quello di non poter avere figli è un problema molto più diffuso di quanto si possa immaginare, e purtroppo, lo stato non aiuta. Tante, troppe volte si legge di uno stato che prende iniziative contro le fecondazioni assistite e di tante altre procedure legali in altri paesi ma vietate in Italia. Negare queste possibilità a due persone che vogliono, ma non riescono, a mettere al mondo una vita è davvero crudele; la speranza, anche se minima, è che attraverso queste parole si riescano a sensibilizzare le coscienze su questa delicata problematica.
Non resta che ringraziare questo grande artista per un intenso brano, tanto ricco di significato… Proprio come i vecchi tempi.
Ci hai scaldato nuovamente il cuore.

Ecco il video :

ANTONIO FACCIUTO

Supportaci

Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: €1.00

SEGUICI

Non essere timido, mettiti in contatto. Amiamo incontrare persone interessanti e fare nuove amicizie.

Antonio Alaia

Alaia Antonio, nato il 2 maggio 1998.
Studente di lettere moderne, attore nella compagnia teatrale "Schultz" di Napoli, redattore presso il magazine "La Testata" e collaboratore di "Trvppinaples"

Rebecca Grosso

Rebecca Grosso, nata a Napoli il 26 maggio 2000. Redattrice scientifica presso il magazine online "La Testata" e collaboratrice per TRVPPINAPLES.

Carlotta Maschio

Carlotta Maschio nasce a Napoli nel 1994 sotto il segno del capricorno. Si laurea in Lettere Moderne presso la Federico Secondo di Napoli, dopo aver conseguito il diploma liceale socio-psico-pedagogico. Attualmente è già redattrice presso il magazine online “La Testata” e presso il magazine online “Neomag”. Si occupa principalmente di costume e moda. Aspira ad ottenere il ruolo di direttrice presso Vogue Us.

Piermichele Vergara

Mario Giangrande

Fulvio Mele

Classe '96, laureato in Sociologia alla Federico II di Napoli, scrive per Informare, magazine di promozione socio-culturale, dal 2013.
Per Informare è stato anche vicedirettore dal 2016 al 2018.
Giornalista pubblicista da Marzo 2016.