TRVPPINAPLES

TRAP HOUSE, DALLO SPACCIO DI DROGA ALL’OSTENTAMENTO KITSCH DEL LUSSO.

Trapping: spacciare, dallo slang americano, indica l’attività svolta da trafficanti di droga nel sud degli USA, che nelle cosiddette trap house, ovvero sobborghi abbandonati (principalmente alla periferia di Atlanta), preparano e vendono sostanze stupefacenti.

Inizialmente il termine trap quindi, si riferisce semplicemente a determinati luoghi e al mondo dello spaccio. A partite dagli anni 2000 circa, il termine inizia ad indicare il tipo di musica ascoltato e suonato negli ambienti delle trap house.
Il genere musicale si è poi evoluto negli anni, andando ad indicare anche soltanto il tipo di musica associato a tale genere, ma alcune tematiche possono dirsi proprie dell’etichetta trap. Dallo spaccio, alla vita di strada, fino all’uso di cocaina o marijuana, sono questi i temi più cantati dal sottogenere rap più in voga degli ultimi tempi. Sono in un primo momento tre, gli artisti ad essere i veri e propri iniziatori di tale genere: i rapper Gucci Mane, T.I., Young Jeezy. Tutti e tre nati o comunque cresciuti nei sobborghi di Atlanta, tutti e tre legati al mondo dello spaccio o alla detenzione di armi, tutti e tre cantori di tali tematiche.

17285935-21800732Nei loro testi, così come nei loro video, esprimono tutto quello che è il contesto che fin da bambini li ha circondati: la droga, i soldi che ne derivano, il lusso. In ogni loro videoclip, da I Get The Bag di Gucci Mane, che conta 258 milioni di visualizzazioni, a Trap Star di Young Jeezy (5,8 milioni), sempre presente è la tematica dello spaccio, del contrasto con la polizia, e nel caso soprattutto di I Get The Bag, della “riccanza” a farla da padrona. Da case di super lusso, a grillz fino a mega pellicce di Gucci.

Il genere trap si evolve poi soprattutto negli ultimi tempi, molti artisti del mondo hip hop iniziano ad avvicinarsi al genere come gli stessi Jay-Z e Kanye West con il brano HAM, fino ad artisti come la stessa Beyoncé, Katy Perry che però ormai hanno in comune con il genere soltanto il tipo di sound.

Come ogni genere musicale, anche la trap ha molto condizionato il vestiario e il modo di apparire. Molte maison hanno influenzato e sono a loro volta state influenzate dallo stile, talvolta kitsch, o perlomeno molto appariscente, della trap.

kanye-west-yeezy-season-2-nyfw-show3In primis, Fendi, Gucci, o anche Dolce e Gabbana, occupano un posto fisso nelle cabine armadio di determinati artisti, senza dimenticare ovviamente lo stile più sportivo e quindi dominato da brand quali Adidas, Puma, Vetements, Reebok. Lo stesso Kanye West ha firmato varie collaborazioni con Adidas per la creazione di collezioni ispirate proprio al suo stile, fino a creare una propria linea di abbigliamento, la Yeezy collection, fatta di grandi felpe color carne e leggins che non lasciano molto all’immaginazione.

Carlotta Maschio.

Supportaci

Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: €1.00

SEGUICI

Non essere timido, mettiti in contatto. Amiamo incontrare persone interessanti e fare nuove amicizie.

Antonio Alaia

Alaia Antonio, nato il 2 maggio 1998.
Studente di lettere moderne, attore nella compagnia teatrale "Schultz" di Napoli, redattore presso il magazine "La Testata" e collaboratore di "Trvppinaples"

Rebecca Grosso

Rebecca Grosso, nata a Napoli il 26 maggio 2000. Redattrice scientifica presso il magazine online "La Testata" e collaboratrice per TRVPPINAPLES.

Carlotta Maschio

Carlotta Maschio nasce a Napoli nel 1994 sotto il segno del capricorno. Si laurea in Lettere Moderne presso la Federico Secondo di Napoli, dopo aver conseguito il diploma liceale socio-psico-pedagogico. Attualmente è già redattrice presso il magazine online “La Testata” e presso il magazine online “Neomag”. Si occupa principalmente di costume e moda. Aspira ad ottenere il ruolo di direttrice presso Vogue Us.

Piermichele Vergara

Mario Giangrande

Fulvio Mele

Classe '96, laureato in Sociologia alla Federico II di Napoli, scrive per Informare, magazine di promozione socio-culturale, dal 2013.
Per Informare è stato anche vicedirettore dal 2016 al 2018.
Giornalista pubblicista da Marzo 2016.